Il resoconto

Il Calcit e la "Vittorio Emanuele III" uniti in sodalizio, inaugurato il "Giardino dei ricordi"

Una giornata all'insegna delle emozioni, 35 anni dopo l'iniziativa degli allora alunni della scuola di fondare l'associazione che si dedica all'assistenza dei malati oncologici

Attualità
Andria lunedì 27 maggio 2019
di Lucia M. M. Olivieri
Il Calcit e la
Il Calcit e la "Vittorio Emanuele III" uniti in sodalizio, inaugurato il "Giardino dei ricordi" © AndriaLive

La dimostrazione dell'importanza della scuola e dell'amore per gli altri: è questo il fil rouge che ha tessuto una trama fitta di sensibilità ed emozioni durata oltre 35 anni e che venerdì ha trovato espressione nella manifestazione organizzata dal Calcit e dalla Scuola sec. di I grado "Vittorio Emanuele III-Dante Alighieri".

Sì, perché proprio tra i banchi di scuola, nel lontano 1984, si costituirono in un sodalizio gli alunni dell'allora 3^ D per fondare l’associazione di volontariato per la quale fu scelto il colore verde della speranza. Ieri come oggi, gli ideali del volontariato e dell'attenzione verso chi soffre per il male del secolo sono immutati e rimane il ricordo, dolce e nostalgico, di chi non c'è più ma ha lasciato un segno tangibile. Del prof. Forte (a cui è intitolato anche l'Auditorio della scuola), del Preside Suriano, della prof. Pina Cafaro, della prof. Grazia Leonetti, di Marianna Tesse, di tanti la memoria rifiorisce ogni giorno anche nel "Giardino dei ricordi" della scuola "Vittorio Emanuele III", inaugurato venerdì mattina tra colori e profumi, in un ambiente riqualificato ancora una volta dagli studenti, in cui passione, sorrisi e speranze sono i frutti più preziosi.

E ancora, uno spettacolo preceduto dalle riflessioni di esperti in campo oncologico (il dott. Carnicella dell'Ant, la dott. Gioscia), per ribadire l'importanza della prevenzione e di corretti stili di vita, ha portato in scena canzoni e poesie significative davanti a una platea emozionata.

Nel video gli interventi dei "padroni di casa", il dott. Nicola Mariano, Presidente del Calcit, e la prof. Maria Teresa Natale, Dirigente scolastica dell'istituto.

Lascia il tuo commento
commenti