Il programma in onda dal 22 settembre tutte le domeniche alle 18:20

Un maestro casaro di Andria protagonista del nuovo reality di La7D "Vado a vivere in montagna"

Vincenzo Troia, sarà accompagnato dai food blogger Andrea e Valentina Pietrocola ideatori del blog “La Cucina del Fuori Sede”

Attualità
Andria martedì 10 settembre 2019
di la redazione
Vincenzo Troia
Vincenzo Troia © Emanuele Casalboni

Dalla collaborazione tra Cairo Editore e Bergader – importante azienda nel settore caseario – nasce il nuovo format televisivo “Vado a vivere in montagna” che, dal 22 settembre ogni domenica alle 18:20 su La7D, vedrà otto food blogger alle prese con la dura vita montana. Tra i concorrenti protagonisti del reality ben tre pugliesi: Andrea e Valentina Pietrocola, fratelli ideatori del blog “La Cucina del Fuori Sede” e Vincenzo Troia, fondatore di “Caseus” e casaro freelance di professione che gira l’Italia per mostrare e insegnare l’arte della lavorazione dei formaggi a pasta filata (mozzarella, burrata, ecc.) attraverso showcooking, eventi, corsi di formazione e consulenza nel settore caseario.

Insieme ad altri sei compagni di avventure, i ragazzi si metteranno alla prova in vere e proprie sfide ad alta quota sotto la guida del conduttore, lo chef stellato Riccardo De Prà.

«Non ho mai avuto modo di conoscere molto da vicino la montagna – racconta Troia – e partecipando a questo reality ho potuto apprezzarne gli aspetti meno scontati: non solo colori e profumi, ma anche la fatica e la soddisfazione di imparare e portare a termine delle attività per me sconosciute, delle vere e proprie sfide. È stata un’esperienza davvero educativa».

«Mettersi in gioco e essere aperti alle nuove esperienze è una parte imprescindibile dell’essere un foodblogger”, spiega Andrea Pietrocola. “Per questo ci siamo lanciati con entusiasmo in questa avventura, certi che sarebbe stata un’occasione per arricchirci e conoscere più a fondo un territorio, quello montano, di cui abbiamo sempre considerato solo l’aspetto ludico».

«La cosa più importante che ci siamo portati a casa – continua Valentina Pietrocola – è stata la consapevolezza di poter andare al di là delle nostre paure e dei nostri limiti: una soddisfazione davvero incredibile».

Lascia il tuo commento
commenti