La denuncia delle ditte di trasporto tramite il nostro giornale

Trasporto scolastico e disabili a rischio da gennaio 2020

Le ditte preposte all'espletamento del servizio non possono più anticiparne le spese. Vantano crediti nei confronti del Comune di Andria dal 2017 ad oggi

Attualità
Andria lunedì 02 dicembre 2019
di Sabino Liso
scuolabus
scuolabus © n.c.

A partire da gennaio 2020 potrebbe essere a rischio il servizio di trasporto scolastico e disabili. A lanciare l’allarme sono i rappresentanti dell’ATI che gestisce il servizio comunale e che non sono più in grado di garantire il prosieguo dello stesso se l’ente non dovesse erogare le somme dovute, ferme addirittura a gennaio del 2017.

Il servizio in questione, come molti altri servizi, sono in evidente stato di difficoltà a causa delle precarie condizioni delle casse comunali. L’appalto del trasporto scolastico e disabili è scaduto a gennaio del 2019, prorogato poi sino marzo 2019; ad Aprile poi c’è stata la nuova gara del servizio per il nuovo anno scolastico e quindi fino a giugno 2020. Nonostante mille difficoltà, le ditte (Giorgio, Vasallucci e F.lli Zagaria snc) hanno continuato a lavorare e ad accollarsi tutte le spese relative all'acquisto di gasolio, alla manutenzione del parco mezzi e al personale, assicurando gli stipendi ai lavoratori.

Tutto ciò sta diventando sempre più insostenibile considerato l’enorme credito che si vanta nei confronti del comune di Andria (si stimano oltre 450 mila euro complessivi). Numerose fatture presentate e non pagate, nonostante le rassicurazioni dell’allora amministrazione comunale sul pagamento delle stesse che ha portato le tre aziende ad accettare la deroga e l’espletamento della nuova gara.

I tre imprenditori, fermo restando il blocco delle annualità riguardanti il 2017 e il 2018, che rientrano nei crediti da saldare con le somme derivanti dal fondo di riequilibrio finanziario, chiedono che si possa regolarizzare la parte spettante relativa all’anno in corso che rappresenterebbe una boccata di ossigeno per le aziende in evidente stato di difficoltà.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Montrone sabina ha scritto il 02 dicembre 2019 alle 16:21 :

    Mangioni di merda del comune invece di mangiarveli pagate chi lavora come noi paghiamo ogni mese anche quelli esenti per coprire i buchi lasciati da Giorgino vergogna Rispondi a Montrone sabina