L'intervista

"DiversaMente prendersi cura": formazione e confronto con un approccio multidisciplinare

Un corso di alta formazione destinato a medici, psicologi, assistenti sociali, infermieri, farmacisti, educatori professionali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, biologi e odontoiatri

Attualità
Andria giovedì 19 marzo 2020
di La Redazione
da sx il dott. Saverio Costantino la dott.ssa Liso Maria
da sx il dott. Saverio Costantino la dott.ssa Liso Maria © AndriaLive

Sarebbe dovuto partire nel mese di marzo il corso di Alta Formazione "DiversaMente prendersi cura" destinato a medici, psicologi, infermieri, tecnici della Riabilitazione Psichiatrica, Assistenti sociali e Farmacisti. Il corso, organizzato dalla Libera Accademia di Medicina Biologica e centro Studi di Psicologia delle Dinamiche Relazionali, al momento rinviato a causa delle disposizioni ministeriali finalizzate al contenimento del contagio da covid-19, vede il coordinamento scientifico del dott. Saverio Costantino Psicologo psicoterapeuta e della psichiatra dott.ssa Liso Maria, vedrà la presenza del coach di Inventrix Ivano Scolieri, del responsabile Eurizon del Sud Fabio Giuliani e del Gelotologo romano Leonardo Spina, per citarne alcuni.

Una grande possibilità di dialogo per creare una identità professionale condivisa che miri al benessere della persona, prima ancora che alla cura. Sei incontri distribuiti su un arco temporale di sei mesi che vedrà alternarsi esperti in varie discipline: gelotologia, formazione aziendale, la nuova recovery, relazione medicina di base/farmacia/psichiatria finalizzata ad appropriarsi di nuove modalità del “prendersi” cura, intese come nuove risorse strategiche coadiuvanti ai trattamenti farmacologici e psicoterapici.

Un percorso aperto a tutti che fa leva sulla dimensione motivazionale. L'approfondimenti nell'intervista al dott. Saverio Costantino.



Lascia il tuo commento
commenti