Le comunicazioni del settore Servizi Sociali

Emergenza alimentare, le istruzioni per gli esercenti commerciali per l’utilizzo dei buoni spesa

L'ente precisa che gli assistenti sociali contatteranno telefonicamente coloro che hanno presentato la richiesta di buoni spesa e che, al termine dell’istruttoria positiva, i buoni saranno recapitati a domicilio

Attualità
Andria mercoledì 08 aprile 2020
di la redazione
Buoni spesa - emergenza alimentare
Buoni spesa - emergenza alimentare © n.c.

Al fine di rendere ancora più spedita la utilizzazione dei buoni da parte degli aventi diritto, il Settore Servizi Sociali invita gli esercenti commerciali ad osservare queste regole. Pertanto gli Esercenti Commerciali dovranno:

  • accettare solo i buoni spesa emessi dal Comune di Andria verificando che sia apposto il timbro a secco;
  • verificare che i suddetti buoni siano spesi solo ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari anche per celiaci e intolleranti (esclusi superalcolici), di prodotti per l’ igiene personale e della casa, compresi prodotti destinati a bambini e/o neonati (pappe, omogeneizzati, pannolini);
  • consegnare, eventualmente, a domicilio ove dichiaratisi disponibili , la spesa nel rispetto delle norme igienico sanitarie come previsto dalla legge e dai decreti ministeriali;
  • accettare solo i buoni spesa presentati esclusivamente dal beneficiario che firmerà l’autocertificazione posta sul retro del buono-spesa, dietro esibizione del documento di riconoscimento o in alternativa, da un altro componente del nucleo familiare, munito di delega unitamente al documento di riconoscimento di entrambi; pertanto gli esercenti commerciali dovranno verificare che la firma apposta sul retro del buono corrisponda all’ intestatario del blocchetto;
  • per le farmacie e parafarmacie si specifica che la farmaceutica convenzionata non deve subire variazioni di imputazione della spesa;
  • produrre al Settore Socio Sanitario a cadenza quindicinale o, a propria discrezione per periodi superiori, richiesta di rimborso, allegando i buoni spesa originali con i relativi scontrini fiscali rilasciati, informandone di cio' i loro consulenti fiscali e commercialisti;
  • trasmettere entro e non oltre il 15/10/2020, l’ultima rendicontazione con i buoni e scontrini in originale in possesso.

Solo per chiarimenti ulteriori rispetto a quanto precisato, si indicano, a beneficio dei soli esercenti, i seguenti numeri telefonici: Tel : 0883/290607 – 0883/290608 -0883/290609.

Inoltre, il Settore Servizi Sociali invita tutti gli interessati a non intasare inutilmente le linee telefoniche per non rallentare il lavoro di ufficio. Si precisa infatti che gli assistenti sociali contatteranno telefonicamente tutti coloro che hanno presentato la richiesta di buoni spesa e che, al termine dell’istruttoria positiva, i buoni saranno recapitati a domicilio dalle organizzazioni di volontariato della Protezione Civile, come sta accadendo già dal 7 aprile.

Una comunicazione sarà successivamente inviata anche a coloro per i quali l’istruttoria si é conclusa negativamente.

Lascia il tuo commento
commenti