La nota

Aggressioni violente e risse quotidiane, il commento degli psicologi di Puglia

Il presidente dell'ordine Gesualdo: »L'intervento preventivo dello psicologo è necessario in un periodo emotivamente delicato»

Attualità
Andria venerdì 03 luglio 2020
di la redazione
Vincenzo Gesualdo
Vincenzo Gesualdo © n.c.

Gli episodi di aggressioni violentissime per futili motivi giungono da tutta Italia e purtroppo sono numerosi gli episodi che quotidianamente avvengono anche in Puglia, anche in pieno giorno e in pieno centro. Il presidente degli psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo analizza i fatti, certamente mettendo sotto analisi il delicato periodo post-pandemico che ci troviamo ad affrontare: «La limitazione della libertà personale durante il lockdown ha cambiato la quotidianità di tutti noi, generando rabbia, paura e stress. Anche la convivenza forzata, seppure in famiglia, ha compresso ulteriormente le tensioni, sia interpersonali che intrapersonali, causando forme di disagio crescenti, che sono esplose e stanno tuttora esplodendo in contesti diversi e per futili motivi».

Gesualdo constata quanto le risse avvenute negli ultimi giorni tra bande di ragazzini e le aggressioni che la cronaca racconta quotidianamente non siano altro che "l'espressione di ansia e aggressività che determinano un aumento dell'espressione della rabbia covata in quarantena, un disagio esasperato dal ritorno repentino alla quotidianità". Secondo il presidente degli psicologi pugliesi il percorso sarebbe dovuto essere molto più graduale: «Essere tornati alle attività quotidiane tanto repentinamente ha rivelato in tutta crudezza le angosce e le paure che hanno dominato alcuni soggetti durante la pandemia. La quarantena è stata terapeutica per chi ha saputo riequilibrare dinamiche e rapporti interpersonali persi; per altri invece la convivenza forzata ha rivelato le sofferenze, le problematiche e i disagi».

Il presidente Gesualdo afferma che «l'intervento dello psicologo in questo momento post-pandemico può aiutare a riequilibrare un sistema di armonia psico-fisica, aiutare a proiettare all'esterno e verso l'altro le angosce non attraverso l'aggressività, espressa con gesti estremamente violenti, amplificati spesso dalla giovane età dei soggetti, come invece sta avvenendo".

Facilitare l'intervento dello psicologo attraverso la figura dello psicologo di base è la missione dell'Ordine degli Psicologi di Puglia: «Abbiamo raggiunto un importante obiettivo con i nuovi Lea, attraverso la legge approvata da poco, per intervenire in maniera preventiva garantendo a tutti i cittadini il diritto all'assistenza psicologica».

Lascia il tuo commento
commenti