La nota

Furti uva da tavola, Lacenere: «Nella Bat numerosi furti uva da tavola, potenziare i pattugliamenti»

Nella lettera inviata al Prefetto il presidente di Confagricoltura evidenzia che «​uva da tavola di provenienza furtiva potrebbe essere offerta in vendita, nel centro abitato, da ambulanti abusivi»

Attualità
Andria lunedì 13 luglio 2020
di la redazione
Uva da tavola
Uva da tavola © n.c.

Dopo i numerosi furti di uva da tavola di cui sono state vittime, già nella passata stagione, le aziende ortofrutticole della Bat, il presidente di Confagricoltura Bari-Bat, Michele Lacenere, ha scritto al prefetto Maurizio Valiante per chiedere un potenziamento dei pattugliamenti, in particolare in alcuni agri di Trani, Barletta e Andria che si sono dimostrati “maggiormente vulnerabili”, evidenzia Lacenere nel documento.

Il presidente, quindi, chiede di «adottare ogni utile ed efficace misura precauzionale tesa a prevenire i furti». Nella lettera, Lacenere evidenzia che «uva da tavola di provenienza furtiva potrebbe essere offerta in vendita, nel centro abitato, da ambulanti abusivi, anche in spregio delle norme igienico-sanitarie e tributarie».

Lascia il tuo commento
commenti