La nota

Mensa e libri di testo, il comitato dei genitori: «Chiediamo un incontro ai 5 candidati Sindaci»

La presidente Ornella Rodriquez: «La nostra richiesta è volta ad evitare una campagna elettorale fatta di false promesse, perché la gente è stanca»

Attualità
Andria venerdì 31 luglio 2020
di la redazione
protesta mensa scolastica
protesta mensa scolastica © AndriaLive

Su alcune battaglie che hanno visto impegnati i genitori negli ultimi anni è intervenuto il comitato genitori andriesi per chiedere a coloro che ambiscono a indossare il tricolore delucidazioni su mensa e libri di testo: «vorremmo far conoscere il nostro disappunto ai candidati sindaci su come si sta svolgendo la campagna elettorale, soprattutto per quanto riguarda due argomenti scottanti che sono sotto alla lente di ingrandimento da parte di molti genitori, ovvero la questione mensa e quella riguardante i libri di testo per le elementari.

Sulla prima il comitato genitori andriesi ha lottato tanto in questi ultimi anni, manifestando per strada e partecipando a qualche tavolo di confronto con le istituzioni. Non ci siamo limitati a meri urlatori e capi popolo. I genitori sono riusciti a portare avanti il servizio mensa con catering in tutte le scuole. Hanno lottato con il Comitato Genitori Andriesi per cercare di convincere le istituzioni per una sospensione del bando, almeno fino ad insediamento della nuova giunta politica. Un Bando Pubblico che prevede la concessione per 5 anni di un servizio alquanto oneroso per le tasche dei genitori. Aggiudicazione avvenuta senza aver ascoltato le nostre suppliche.

Nonostante tutto, con la autogestione e il catering, siamo riusciti a creare posti di lavoro e fatturato per tante piccole imprese locali. Siamo riusciti a preservare tanti posti di lavoro per molti insegnanti. Abbiamo studiato e lavorato su progetti presentati alle istituzioni. Non c'è soluzione a ciò che i candidati sindaci hanno proposto sino ad ora. Unica soluzione era portare avanti il servizio catering applicando le fasce isee con la sospensione del bando. Eravamo anche disposti a pagare di tasca nostra le figure che affiancavano i bimbi con disabilità durante il tempo mensa. Come sempre non avete ascoltato le nostre preghiere.

Sui libri, invece, il comitato genitori andriesi ha cercato di tutelare questo diritto, portando proposte all'ex amministrazione per trovare insieme un dialogo, ma anche qui un silenzio assordante.

Ora chiediamo a tutti i 5 candidati Sindaci, di non continuare a prendere in giro la popolazione andriese, soprattutto chi non ha mai cercato il dialogo con noi. Siamo comunque sempre disponibili a discutere di come risollevare la sorte da ciò che il passato ha distrutto.

Invitiamo – hanno concluso dal comitato - i 5 candidati Sindaci ad un incontro pubblico, onde evitare campagne elettorali volte a false promesse, perché la gente è stanca».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Leonebiancazzurro ha scritto il 31 luglio 2020 alle 15:16 :

    Scusate non fate prima a chiedere informazioni al commissario prefettizio? Si vota il 20 settembre, con buone probabilità di ballottaggio. Il prossimo sindaco si insedia penso per la metà di ottobre. Quindi sarà la solita passerella elettorale. Rispondi a Leonebiancazzurro