L'intervista

"Discobook" ovvero come evitare code ai botteghini delle discoteche: l'ideatore è un 18enne andriese

Studente dell'Itis "Jannuzzi", Savino Fiore ha ideato con un compagno un sito per la prenotazione e l'acquisto di prevendite e tavoli per quello che concerne l'organizzazione di eventi in discoteca

Attualità
Andria mercoledì 05 agosto 2020
di Lucia M. M. Olivieri
"Discobook" ovvero come evitare code ai botteghini delle discoteche: l'ideatore è un 18enne andriese © n.c.

Ancora una brillante idea d'impresa "sfornata" da uno studente dell'Itis Jannuzzi: questa volta si tratta di un sito che permetterà di ridurre i tempi di attesa all'ingresso delle discoteche per evitare troppi contatti in tempi di Covid.

L'ideatore è il 18enne andriese Savino Fiore, che con un compagno ha realizzato "DiscoBook, la discoteca a portata di click".

«Grazie ai miei interessi - ci spiega Savino - e ad una mia personale preparazione informatica, ho realizzato, insieme a un mio compagno, un sito web (www.infodiscobook.it) per la prenotazione e l'acquisto di prevendite e tavoli per quello che concerne l'organizzazione di eventi in discoteca. Penso sia un'innovazione che andrà a ridurre i tempi delle code all'ingresso e potrà essere utile anche per rispettare meglio le misure anticovid.

È necessario anche aggiungere che non va sottovalutato il discorso ambiente: grazie al nostro sito si potrà accedere agli eventi semplicemente mostrando il codice a barre all'ingresso, in modo da ridurre al minimo la stampa dei bracciali. Per ora il sito è strutturato sul pagamento al botteghino, ma su richiesta potrà essere implementato il pagamento online. Credo che in questo modo la tecnologia e la rapidità che il sito offre concili molto bene con una delle cose che i ragazzi più amano fare: ballare e divertirsi».

Da dove viene questa idea? «Analizzando l'attuale periodo - spiega il giovane studente dell'Istituto Industriale - e confrontandoci con l'ambiente circostante, abbiamo pensato che anche i luoghi di divertimento e di svago per i giovani, come le discoteche, avessero dovuto adeguarsi ai tempi e sviluppare forme di competizione inerenti all'ambito che la tecnologia sta sviluppando. Inoltre, a causa del COVID-19, è nata l’esigenza di modificare la routine quotidiana. Questo cambiamento deve avvenire in particolar modo anche in questi luoghi affollati dai giovani, dove è impensabile trovare code lunghissime. Tenendo presente quello che la scuola ci ha insegnato, abbiamo deciso di renderci utili mettendoci in gioco, sviluppando un prodotto che potesse semplificare il lavoro della gente e ridurre i tempi d’attesa all’ingresso».

I prossimi step sono la creazione dell’app ufficiale DiscoBook, l'ampliamento per ogni genere di eventi (anche quelli nei pub o in semplici locali) e il perfezionamento del sito e del servizio.

Una piccola chiosa finale: anni di impegno nell'educazione imprenditoriale nelle classi dell'Itis "Jannuzzi" sono attestati da un riconoscimento appena conferito da JA Italia come "Most Entrepreneurial School" del 2020, che sancisce l'ingresso della scuola andriese nel gotha dei 15 Istituti leader nella promozione dell’educazione imprenditoriale attraverso la qualità della propria didattica, la formazione e preparazione dei docenti e il coinvolgimento della comunità locale.


Lascia il tuo commento
commenti