Quarti di Finale Coppa Italia di Serie C

Fidelis bella di Coppa: batte 1-0 il Piacenza e si qualifica alle semifinali

Decide una rete di Bubas al 25’, i federiciani affronteranno il Sudtirol

Calcio
Andria mercoledì 24 novembre 2021
di Riccardo Alicino
L'esultanza di Nico Bubas dopo la rete del vantaggio
L'esultanza di Nico Bubas dopo la rete del vantaggio © Fidelis Andria

Per fortuna c’è la Coppa, a strappare sorrisi e infondere fiducia. Una Fidelis dai due volti, in stile Dr. Jekyll e Mr. Hyde; penultima in campionato, formidabile nella competizione nazionale: quattro successi su quattro, e accesso alle semifinali in tasca.

Il passaggio del turno, è arrivato al termine della sfida di questo pomeriggio contro il Piacenza, settimo nel girone A di Serie C. Per strappare il pass qualificazione, è bastata una rete, a metà primo tempo, di Nicolas Bubas, capocannoniere del torneo con quattro marcature: lancio di Alberti, allungo e diagonale vincente. Il risultato finale, per la verità, poteva anche essere più tondo. L’Andria, infatti, oltre a contenere con efficacia le avanzate degli ospiti, crea e produce più occasioni da rete. E’ un monologo quello andriese: Alberti in area conclude col sinistro a lato; Casoli si mette in proprio e calcia a giro dai venti metri, ma spedisce di poco alto; lo stesso Bubas, aveva dato il preludio al gol del vantaggio, approfittando di una uscita imprecisa di Libertazzi, senza pungere però lo specchio. E nella ripresa, la storia non cambia. Il primo squillo è griffato Carullo, il suo tiro-cross scheggia la traversa. Reazione -timida- del Piacenza affidata a Gozzi, con un tentativo dalla distanza che si spegne sul fondo, dopo uno spunto personale sull’out di sinistra. Alla lista delle occasioni si iscrive anche Bolognese, che libera un sinistro da lontano e costringe l’estremo difensore piacentino all’intervento in due tempi. Brivido nel finale per gli uomini di Ginestra, Lamesta apparecchia per Gissi, che in tuffo di testa non inquadra lo specchio. 

Titoli di coda sul match. L’Andria ritrova la vittoria, mantiene la porta inviolata e si gode le prestazioni convincenti dei più giovani. In semifinale inconterà la Sudtirol, che ha superato con un netto 3-0 il Teramo a domicilio. Andata il 15 dicembre, ritorno il 19 gennaio. Curiosità: il passaggio alle semifinali di Coppa Italia, non avveniva dalla stagione ‘96-’97 (in campo in quella annata, tra gli altri, il d.s. Pasquale Logiudice).

-----------

TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Vandelli; Lacassia, Venturini, Sabatino; Casoli, Dipinto (30’ st Di Noia), Bonavolontà (16’ st Gaeta), Bolognese, Carullo (30’ st Nunzella); Alberti, Bubas (9’ st Di Piazza). A disposizione: Dini, Paparesta, De Marino, Graziano, Alcibiade, Leonetti A., Pelliccia. Allenatore: Ginestra.

PIACENZA (3-5-2): Libertazzi; Tafa, Codromaz, Simonetti; Parisi (34’ st Gissi), De Grazia, Bobb, Corbari, Burgio (14’ st Gonzi); Rabbi (27’ st Lamesta), Raicevic (14’ st Dubickas). A disposizione: Pratelli, Nava, Angileri, Suljic, Marchi, Giordano, Marino, Armini. Allenatore: Scazzola.

ARBITRO: Cavaliere di Paola 

AMMONITI: Bonavolontà (FID), Tafa (PIA), Corbari (PIA), Vandelli (FID), Sabatino (FID)

ANGOLI: 2-2

RECUPERO: 0' p.t. 5' s.t.

Lascia il tuo commento
commenti