La videointervista

Nicola Lorusso seleziona gli arredi per un hotel di lusso a Singapore

Coniugare storia e cultura strizzando l’occhio al concetto di design e di lusso moderno si può, a partire proprio dall’arredamento, suggerito e fornito dal giovane imprenditore andriese

Contenuti Suggeriti
Andria martedì 16 luglio 2019
foto di gruppo con lo staff del The Warehouse hotel a Singapore
foto di gruppo con lo staff del The Warehouse hotel a Singapore © n.c.

Immaginate uno scenario da sogno in un Paese lontano: una metropoli asiatica tra le più ambite mete di turismo e un fiume nelle cui acque si specchia un innovativo concetto di hotel che però conserva l'antico fascino della sua struttura originale. Stiamo parlando di un Boutique hotel e nello specifico del “The Warehouse hotel”, un’opera urbana di recupero della storia della città di Singapore.

La storia del “The Warehouse Hotel” ha inizio nel lontano 1895. Data la sua posizione privilegiata sulle rotte marittime dello Stretto di Malacca, fu costruito lungo il fiume Singapore come base d’appoggio per i viaggi d’affari. All’epoca era infatti un vero e proprio focolaio di società segrete, mercati neri e distillerie di liquore.

L’inconfondibile impronta industriale dell’edificio è stata preservata: all’interno della lobby è presente un soffitto a capriate da cui pendono una serie di ruote in acciaio, muratura a vista e una pavimentazione in cemento levigato e lucidato. “The Warehouse Hotel” offre sei diversi tipi di camere da letto, ognuna delle quali progettate tenendo bene a mente il layout originale della struttura. Gli infissi sono stati mantenuti e consolidati, e la maggior parte delle stanze è caratterizzata da soffitti a doppia altezza, pavimenti in legno e ricercati arredi di design.

Coniugare storia e cultura strizzando l’occhio al concetto di design e di lusso moderno si può, a partire proprio dall’arredamento, consigliato e selezionato dal giovane imprenditore andriese Nicola Lorusso.

Un’esperienza associata all’intuizione e all’attenzione per i dettagli, respirate da sempre in famiglia, che vengono ora riconosciute e premiate anche a livello internazionale: il “The Warehouse hotel” ha infatti all’attivo diversi importanti premi e riconoscimenti tra cui, per citarne alcuni, il “Frame Award”, il “President Design Award”, il “Tatler Design Award” e recentemente anche l’AHEAD Global Award 2019, premio annunciato contemporaneamente in Asia, America ed Europa.

Nel team di esperti che ha realizzato questo gioiello di design, troviamo appunto Nicola Lorusso, che è riuscito a trasferire il suo “know how” ai famosi studi di architettura internazionali coinvolti nel progetto.

«Sono onorato di aver contribuito al successo di questo progetto che rappresenta per me la continuità di quel lavoro instancabile di ricerca che la mia famiglia ha sempre attuato e che è riuscita a trasferirmi – commenta Nicola Lorusso - Sono cresciuto tra prodotti firmati da Achille Castiglioni, Vico Magistretti e Gaetano Pesce. Ho sempre vissuto e vivo tutt’oggi circondato da pezzi iconici della storia del Design e le opere d’arte della nostra Galleria, tra i quali mi sono formato culturalmente e che mi permettono oggi di poter apprezzare e selezionare i prodotti che verranno poi utilizzati nelle mie future proposte progettuali».

Un punto di arrivo per Nicola Lorusso?

«Piuttosto un punto di partenza. Grazie al quale poter salvaguardare l’attività imprenditoriale made in Italy e l’importanza che noi attribuiamo alla scelta di determinati disegni, particolari, materiali e soprattutto all’autenticità dei prodotti, che da sempre contraddistingue la nostra mission aziendale. Ho ereditato da mio padre Saverio la passione per la ricerca di quegli elementi che rendono un prodotto destinato a essere senza tempo e mi auguro di essere audace, come lui lo è stato nella sua storia, nel far capire ai miei interlocutori di non essere di fronte a dei semplici “mobili” ma a dei veri e propri “capolavori”.

Rappresento la quarta generazione della mia famiglia che decide di dedicare la propria vita al mondo del design. Ho quindi l’onore e la responsabilità di dover guidare prestigiosi committenti nella scelta e selezione di quei prodotti che andranno a caratterizzare i loro ambienti per i prossimi decenni».

Arredare è un‘arte: lo sa bene la Lorusso Arredamenti che da quasi mezzo secolo si occupa di prodotti iconici che continuano a scrivere la storia del design e vengono celebrati, come vere e proprie opere d’arte, nei più importanti musei di arte contemporanea.

Ma questa è un’altra storia che prossimamente vi racconteremo…

Lascia il tuo commento
commenti