le foto

Primo giorno di zona Arancione: gli andriesi, tutti parenti di Federico II

Autovetture incolonnate ai lati della carreggiata per far visita al maniero in barba alle disposizioni del nuovo DPCM

Cronaca
Andria domenica 17 gennaio 2021
di Sabino Liso
Autovetture incolonnate ai lati della carreggiata a Castel del Monte
Autovetture incolonnate ai lati della carreggiata a Castel del Monte © AndriaLive

Si saranno tutti dichiarati parenti stretti di Federico II di Svevia quelli che stamattina, in barba alle disposizioni del nuovo DPCM, hanno raggiunto la collina di Castel del Monte per fare visita al maniero e magari sperare di trovarlo innevato.

Una colonna infinita di autovetture parcheggiate ai lati della carreggiata: è questa la scena che si è presentata agli occhi di un nostro concittadino che risiede in campagna, nei pressi di Castel del Monte.

È bene ricordare che gli spostamenti all’interno del comune verso un’abitazione privata sono consentiti una sola volta al giorno e per un massimo di due persone, oltre figli minori di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonio A ha scritto il 18 gennaio 2021 alle 09:28 :

    premesso che di scemi in giro ce ne sono troppi, comunque facciamo un po' di chiarezza: nelle Regioni "arancioni" non è mica vietato uscire di casa per una passeggiata, l'importante è restare nel proprio Comune (e il Castello si trova nel territorio di Andria), semmai è vietato fare assembramenti Rispondi a Antonio A

    Antonio Chieppa ha scritto il 29 gennaio 2021 alle 10:07 :

    Gisto, gli spostamenti nella zona del Comune sono permessi e una passeggiata al pendio del Castello ben venga visto che anche i giardini pubblici sono chiusi. Rimane solo di riaprire il parcheggio a valle perche è pericoloso parcheggiare sulla strada che porta al Castello causa pericolo per pedoni, ingolfi nel girare l'autovettura per rientrare in città. Rispondi a Antonio Chieppa

    Bordon ha scritto il 18 gennaio 2021 alle 18:00 :

    Non so se la sua è una constatazione o una contestazione,resta il problema del controllo . Rispondi a Bordon

  • Delc ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 18:58 :

    E davanti ai soliti bar cosa c'era stamattina. Non so di chi sia la prerogativa dei controlli stavolta, penso però che sia necessario per dare una svolta far intervenire carabinieri e polizia come ad aprile. Purtroppo se la canzone non si capisce... Nel frattempo continuamo a fare rinunce e sacrifici. Rispondi a Delc

  • Nico Agresti ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 18:42 :

    Alla faccia mia e di molti altri che se ne stanno a casa, per ril rispetto di tutti,... Sapete qual è la verità? È che non hanno avuto(per fortuna direi) la spiacevole situazione Virus sulla propria pelle. Rispondi a Nico Agresti

  • Bordon ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 14:28 :

    E i controlli? Solo a piazza Catuma e centro storico? Rispondi a Bordon

    gaetanomontereale ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 18:24 :

    bordon la sindaca mi ha rotto perché invece di fare i video inutile la notte mettese i controlli a sti bastardi visto che qua poi chi rispettale regole si ammala Rispondi a gaetanomontereale

  • Addario Antonio ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 14:18 :

    Che vergogna, ma i controlli dove stanno, mi domando ma le autorità non vedono anche in città stessa scena gente come se nulla fosse gruppi vicino ai bar passeggiate a gruppi svegliaaaaaaa . Non i vede una pattuglia. Rispondi a Addario Antonio

  • Michele ha scritto il 17 gennaio 2021 alle 12:59 :

    Non voglio essere polemico ma le forze di polizia dove erano? Capisco che il personale è limitato ma qui una pattuglia poteva arrivarci .purtroppo noi andriesi e dico noi abbiamo bisogno che qualcuno ci "educhi". Rispondi a Michele