La nota

Pronto il trasferimento del mercato settimanale da via Bruno Buozzi

Montaruli: «Sabato il sopralluogo con gli operatori interessati. A giorni la decisione finale»

Cronaca
Andria lunedì 17 maggio 2021
di la redazione
Mercato settimanale
Mercato settimanale © AndriaLive

Un sabato pomeriggio intenso e propositivo quello trascorso dai dirigenti CasAmbulanti con gli Operatori interessati al trasferimento del mercato settimanale di Andria. Sono i concessionari di posteggi di tutta via Bruno Buozzi a dover traslocare per lasciare spazio alla cantierizzazione dei lavori per lo storico ed atteso interramento della linea ferroviaria.

Alle 17 di sabato 15 maggio l’appuntamento in via Tiepolo e poi lungo l’intero percorso alternativo già concordato dall’Amministrazione comunale con tutte le associazioni di categoria ed integrato con le soluzioni che potrebbero portare all’immediato trasferimento del mercato nella zona 167 Nord – 3° Comparto. Un’area già individuata e persino già utilizzata in passato, con gradimento degli Operatori e senza alcuna forma di disturbo alla circolazione veicolare né agli accessi ai passi carrabili ed alle civili abitazioni.

Una soluzione che “CasAmbulanti” ma, a questo punto, si ritiene anche tutte le altre sigle di rappresentanza possano condividere, porterà sull’imminente tavolo comunale già operativo da mesi, in modo da poter procedere con la delocalizzazione programmata. Soddisfatto del certosino lavoro compiuto sabato pomeriggio il Presidente Savino Montaruli il quale, coordinando le attività sul posto, ha dichiarato: «abbiamo voluto il trasferimento di tutti gli operatori di via Bruno Buozzi e non solamente di coloro che occupano la parte adiacente la ferrovia proprio per guardare al futuro. Infatti, la nuova area individuata nella Zona 167 Nord – 3° Comparto, consente non solo di utilizzare spazi già destinati a destinazione mercato, utilizzati in passato, ma anche di guardare ad un’espansione ulteriore di tale area, in sicurezza.

Abbiamo dotato gli operatori presenti sul posto di planimetrie delle nuove allocazioni ed abbiamo voluto che l’incontro, aperto a tutti, si svolgesse proprio sull’area mercatale individuata, per dare visivamente a tutti la possibilità di verificare le condizioni e formulare la proposta che poi è diventata operativa, senza dare spazio a propaganda inutile ed infantile da parte di tal altri, specie in questo delicato momento. Nei prossimi giorni la proposta diventerà operativa e nell’incontro già programmato con l’A.C. si definirà il calendario delle convocazioni per la scelta dei nuovi posteggi, secondo la graduatoria pubblicata sull’Albo Pretorio del comune di Andria  ma che prima necessita di un approfondimento tecnico rispetto ai criteri per la sua elaborazione. Fatto questo partiranno i lavori di interramento della ferrovia mentre il mercato avrà la sua continuità senza subire penalizzazioni.

Questa è la proposta emersa dall’incontro di sabato e sulla quale siamo certi ci sarà ampia confluenza di pareri favorevoli».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Andriese72 ha scritto il 17 maggio 2021 alle 11:48 :

    questi che ora plaudono sono gli stessi che più di 10 anni fa fecero le barricate per evitare lo spostamento del mercato nella stessa zona Rispondi a Andriese72

    Osservatore ha scritto il 17 maggio 2021 alle 19:21 :

    Concordo in pieno. Pur di ottenere visibilità presso la Nuova amministrazione. Ricordando Cocciante....che......mi fai Rispondi a Osservatore