Il fatto è accaduto in via Bisceglie

Il “gioco” vandalico estivo: automobili prese di mira da bande di ragazzini armati di bombe d’acqua

La denuncia di una coppia vittima del fenomeno: «E se al nostro posto ci fosse stato chi per sterzare si fosse ferito o chi avrebbe fatto "fesserie" cercando gli autori del gesto?»

Cronaca
Andria mercoledì 07 luglio 2021
di La Redazione
ponte via Bisceglie
ponte via Bisceglie © AndriaLive

Qualcuno tra gli over40 forse ricorderà ancora il periodo risalente a circa 20 anni fa: l'Italia intera rimase attonita per la tragedia di Tortona, quando morì una giovane sposa a bordo dell'auto guidata dal marito che venne centrata da un sasso lanciato da un cavalcavia dell'autostrada Torino-Piacenza da un gruppo di ragazzi che si divertivano a lanciare massi per noia.

Nel panorama dei "divertimenti" senza cognizione di conseguenza, ad Andria non ci stiamo facendo mancare  neppure dinamiche simili, come ci racconta una coppia di andriesi che vivono al nord, scesi solo per un weekend per visitare i parenti e presi di mira da ragazzini armati di bombe d'acqua ieri mentre attraversavano il sottopasso di via Bisceglie «All'improvviso siamo stati letteralmente bombardati e ci siamo spaventati tantissimo! Per fortuna abbiamo avuto la prontezza di non frenare o sbandare ma abbiamo parcheggiato poco vicino per cercare di capire cosa fosse successo. 

Abbiamo scoperto di essere stati la terza autovettura vittima di questo trattamento: e se al nostro posto ci fosse stato chi per sterzare si fosse ferito o chi avrebbe fatto "fesserie" cercando gli autori del gesto?

Noi non abbiamo avuto il tempo e modo di esporre denuncia contro ignoti, come ci hanno consigliato le Forze dell'ordine da noi interpellate: la breve permanenza ad Andria non ci ha permesso di impegnare diverse ore per sporgere denuncia, ma abbiamo scelto di affidare alle pagine di un giornale il grido di allarme per un fenomeno che mette in cattiva luce la nostra città».

In realtà sono diverse le segnalazioni in tal senso: si tratterebbe di una banda di ragazzini che, come nei casi citati prima, forse per noia e per mancanza di stimoli "sani", agiscono con questi atti vandalici che si "acutizzano" nel periodo estivo. Bisogna intervenire subito per evitare che giochi senza senso sfocino, come la storia ci insegna, in eventi imprevedibili che, nei casi peggiori, diventano tragedie.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Domenico Matera ha scritto il 07 luglio 2021 alle 15:11 :

    Più ne parliamo più si gasano sti mocciosi di,, M,,,,a fatti e non parole questo serve Rispondi a Domenico Matera

  • e.i. ha scritto il 07 luglio 2021 alle 15:04 :

    Atto ignobile e per "fortuna" si tratta di gavettoni di acqua. Certo non sono cose da fare. Rispondi a e.i.

  • Luigi Nico ha scritto il 07 luglio 2021 alle 13:39 :

    Nn vedo l'ora di mettere in funzione la Questura ad'Andria e di mettere forze dell'ordine severi ma severi e senza discutere soprattutto in borghesi con carta bianca e vediamo se si continua ad andare avanti così, perché questa città e diventata come il Bronks. Rispondi a Luigi Nico

  • Andriese ha scritto il 07 luglio 2021 alle 11:22 :

    Ma cosa volete dal sindaco che altro deve fare perché dovete dare la colpa al sindaco piuttosto i genitori moderni io li manderei ad un corso di educazione perché l educazione parte da casa e su questo non ci piove non siate amici dei vostri figli ma educatori altrimenti avremo sempre più bulli.. Lasciate fare il sindaco che si adopera abbastanza bene Rispondi a Andriese

    Francesco pistillo ha scritto il 07 luglio 2021 alle 13:51 :

    Servono le forze di polizia per controllare il territorio, recintare e chiudere tutti i parchi pubblici ad orari prestabiliti e soprattutto insegnare la buona educazione e senso civico ai ragazzini e agli adulti! (Cittadino che non vive più ad Andria ma che tiene ancora a cuore le sue origini) Rispondi a Francesco pistillo

  • osservatore ha scritto il 07 luglio 2021 alle 09:50 :

    costante presidio e controllo del territorio: questo manca in città. L'Onorevole telefonava al Prefetto e lo pretendeva!!! Rispondi a osservatore

  • Tania di muro ha scritto il 07 luglio 2021 alle 08:45 :

    Ma.il.sindaco.,a parte gli.eventi.culturali ,dov'e'???? Ma passeggia per questa schifezza di.citta'.lo vede.lo.schifo.che fa????? O lo vediamo.dolo noi.cittadini???(quelli civili). Ma quando.si.decideranno a.prendere.seri.e duri.provvedimenti? Peggiora ogni.giorno.di piu',ovviamnete nell indifferenza.totale Rispondi a Tania di muro

    Francesco D.C. ha scritto il 07 luglio 2021 alle 12:32 :

    Troppo facile scaricare tutte le responsabilità al sindaco. Tendiamo sempre a dare la colpa agli altri, alle istituzioni, ai politici, ecc. In questo caso la responsabilità è tutta delle famiglie, o pseudo-tali. Rispondi a Francesco D.C.

  • Ivana Mari ha scritto il 07 luglio 2021 alle 07:45 :

    Saranno gli stessi che qualche settimana fa percorrevano(non so se lo fanno ancora) via Ferrucci muniti di mazze di ferro, graffiando e colpendo tutte le macchine parcheggiate!!😑 Rispondi a Ivana Mari

  • Maria P. ha scritto il 07 luglio 2021 alle 07:02 :

    Baby gang, piccoli delinquenti che poi cresceranno. Rispondi a Maria P.

  • Michele Palumbo ha scritto il 07 luglio 2021 alle 06:26 :

    Buongiorno, che commenti fare ormai.Andria e' diventata un luna park. Rispondi a Michele Palumbo

    Angelo ha scritto il 07 luglio 2021 alle 14:09 :

    No caro mio ! Se fai populismo e clietelismo , questi sono o risultati! I figli si baciano quando dormono! Se li baci di giorno e fai ul Buonista ,ti prendono per c........ La sanzioni sino state inventate e ritenute induspensabili per DISSUADERE! Rispondi a Angelo