La storia

Solo 550 grammi ma una forza da leonessa: la battaglia della piccola Arianna

Ci sono momenti nella vita che una persona non immagina come affrontare: uno di questi è la consapevolezza che a soli 6 mesi e pochi giorni di gravidanza, tua figlia ha deciso di venire al mondo

Cronaca
Andria martedì 12 ottobre 2021
di Lucia M. M. Olivieri
Neonata prematura
Neonata prematura © Unsplash

Ci sono momenti nella vita che una persona non immagina come affrontare: uno di questi è la consapevolezza che a soli 6 mesi e pochi giorni di gravidanza, tua figlia ha deciso di venire al mondo. É la storia della piccola Arianna, nata 8 giorni fa ad Andria, con un peso di soli 550 grammi: prematura ma con una tenacia e un attaccamento alla vita da far venire i brividi.

Raccontiamo brevemente gli avvenimenti: una gravidanza iniziata subito con minacce, la mamma a riposo, cure, trattamenti, di tutto perchè la piccola che porta in grembo possa arrivare più in là possibile. Durante il weekend le avvisaglie di ciò che poi purtroppo accade nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 ottobre: alla mamma di Arianna si rompono le acque e il papà, dopo aver atteso un'ambulanza per più di mezz'ora, la porta da solo in ospedale ad Andria dove la piccola nasce velocemente. Viene contattata subito l'equipe della Terapia intensiva neonatale di Foggia: una squadra arriva ad Andria, visita la piccola e la trasporta agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove tutt'ora è ricoverata.

Rabbia, emozione, angoscia: i sentimenti che agitano i due neogenitori sono tantissimi, una girandola impazzita. Eppure papà Salvatore ci tiene a sottolineare: «La mia bambina è un piccolo miracolo! L'ho vista attaccata a tubicini spessi come un filo di cotone, e così è lei: fragile ma già coraggiosa».

Così stringiamoci tutti in un abbraccio che porti ad Arianna e alla sua famiglia la forza che servirà nei prossimi mesi per andare avanti: ogni giorno sarà una conquista. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco calvano ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 14:58 :

    Forza Arianna siamo tutti con te Rispondi a Francesco calvano

  • Rossella Liso ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 07:11 :

    Forza è capitato anche a miafiglia adesso è forte come una leonessa Rispondi a Rossella Liso

  • Andriese ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 05:26 :

    Vi auguriamo tutto il bene del mondo, Arianna è una guerriera sicuramente non vi deluderà, chi decide di nascere porta avanti il suo concetto ve lo assicuro, un abbraccio Rispondi a Andriese

  • Angela Cognetti ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 05:15 :

    Fatevi forza xk anch'io l'anno scorso ho avuto la mia bimba nata prematuramente e trasferita a Foggia vi posso assicurare che la curano bene sono in gamba.ovvio che x un genitore avere una figlia distante nn è facile vedere ogni giorno i miglioramenti sarà la vostra forza.ovvio andare tutti i giorni non è semplice xr serve a farli sentire l'affetto xk attraverso una finestra te la fanno toccare cs i bimbi nn perdono il calore della propria mamma. Rispondi a Angela Cognetti