La nota dopo i fatti di cronaca

Accoltellamento di via Puccini: cordoglio del commissario Prefettizio alla famiglia della vittima

Tufariello: «La comunità ha l’obbligo di riflettere su quanto è avvenuto e che tuttavia non autorizza alcuno a descrivere Andria come una città violenta, forzando così una realtà ben diversa per quanto problematica»

Cronaca
Andria venerdì 13 settembre 2019
di La Redazione
Commissario prefettizio dott. Gaetano Tufariello
Commissario prefettizio dott. Gaetano Tufariello © AndriaLive

«Esprimo – dichiara il Commissario Straordinario, dott. Gaetano Tufariello – alla famiglia della vittima dell’accoltellamento di ieri sera in via Puccini, il cordoglio personale e della comunità per quanto accaduto. L’episodio – di cui le indagini accerteranno l’esatta dinamica – rimane di una gravità inaudita e lascia esterrefatta tutta la comunità.

Sul piano umano resta il cordoglio e la vicinanza alla famiglia della vittima, mentre la comunità ha l’obbligo di riflettere su quanto è avvenuto e che tuttavia non autorizza alcuno a descrivere Andria come una città violenta, forzando così una realtà ben diversa per quanto problematica.

La città è laboriosa, pacifica, sicuramente in una condizione difficile, ma non violenta, e ogni lesione gratuita della sua immagine non resterà senza seguito».

Lascia il tuo commento
commenti