Il fatto

Furto nella Rianimazione ospedaliera, ladro si appropria di soldi e documentazione medica

La denuncia di Grazia Di Bari (M5S): «Non si tratta di un caso isolato, infatti ho già denunciato episodi di questo genere, che hanno riguardato strumentazioni ospedaliere, e ho chiesto che si intervenisse per garantire sicurezza»

Cronaca
Andria domenica 10 novembre 2019
di La Redazione
Furto nella Rianimazione ospedaliera, ladro si appropria di soldi e documentazione medica
Furto nella Rianimazione ospedaliera, ladro si appropria di soldi e documentazione medica © n.c.

Un fatto di cronaca particolarmente odioso perché perpetrato ai danni di persone in un delicato momento di vulnerabilità: è quello denunciato sui social dalla consigliera Grazia Di Bari (M5S) che chiede provvedimenti immediati in termini di sicurezza.

«L'altro ieri è successo un brutto episodio all'ospedale Bonomo di Andria: nel reparto di rianimazione è stata rubata una borsa che oltre a contenere soldi, effetti personali, conteneva tutta la documentazione medica del paziente ricoverato nel reparto di rianimazione.

Un danno enorme, accaduto in un luogo dove, chi si reca, pensa di doversi preoccupare solo della salute del proprio caro che è ricoverato e non certo di tenere sotto controllo i propri effetti personali, perché qualcuno è in agguato per rubare.

In ospedale non ti aspetti che in giro ci siano delinquenti, e di costoro non aggiungo altro poiché la rabbia potrebbe indurmi a scrivere cose pesanti.

Invece è successo, purtroppo, e non si tratta di un caso isolato, infatti ho già denunciato episodi di questo genere, che hanno riguardato strumentazioni ospedaliere, ed ho chiesto che si intervenisse per garantire sicurezza.

Non si va avanti così, così si va indietro. A farne le spese, come al solito, siamo tutti noi.»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti