Il fatto

Incidente sulla strada per Castel del Monte: auto investe grosso cinghiale

L'animale è rimasto esanime sulla sede stradale e l'auto ha riportato seri danni tanto da richiedere l'intervento del carro attrezzi per rimuoverla dalla carreggiata

Cronaca
Andria giovedì 13 febbraio 2020
di La Redazione
Incidente sulla strada per Castel del Monte: auto investe grosso cinghiale
Incidente sulla strada per Castel del Monte: auto investe grosso cinghiale © n.c.

Erano le ore 18:30 circa quando un'autovettura Alfa Romeo Giulietta, con tre persone a bordo, a poche centinaia di metri dal ristorante "Montegusto", ha investito un grosso cinghiale che improvvisamente ha attraversato la carreggiata. L'animale è rimasto esanime sulla sede stradale e l'auto ha riportato seri danni tanto da non essere marciante.

Le persone che erano a bordo del veicolo sono stati soccorsi dagli Agenti del Nucleo di Pronto Intervento e Infortunistica Stradale del Comando di Polizia Locale di Andria intervenuti immediatamente in loco. Le persone coinvolte, pur avendo riportato lievi lesioni, non hanno ritenuto di ricorrere subito alle cure dei sanitari del 118, riservandosi di farlo, nell'eventualità, successivamente.

Il tratto di strada interessato dal sinistro stradale è stato messo in sicurezza dagli agenti di Polizia Locale fino alla completa rimozione dalla carreggiata, tramite carro attrezzi, del veicolo danneggiato e della carcassa dell'animale effettuato a cura del personale dell'A.N.A.S., ente proprietario della strada.

Dal Comando di Polizia Locale segnalano che sono in aumento gli incidenti stradali causati dagli animali selvatici, e in particolare dai cinghiali, sulle strade extraurbane murgiane ricadenti nel territorio andriese e quindi nella sfera d'intervento del Nucleo di Infortunistica Stradale, che rileva gli incidenti stradali che si verificano a più di 15 km dal centro urbano, fornendo assistenza e qualificato servizio all'utenza stradale in sostituzione di altri organi di Polizia stradale in perenne carenza di organico, anche se lo stesso Corpo di Polizia Locale è fortemente sottorganico.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Viviana ha scritto il 15 febbraio 2020 alle 14:13 :

    “sono in aumento gli incidenti stradali causati dagli animali selvatici, e in particolare dai cinghiali“...causati piuttosto dall’alta velocità delle auto, perché se rispettassero il limite, riuscirebbero a scorgere il pericolo e a fermarsi per tempo. Come se la colpa fosse delle volpi e dei cinghiali che abitano questi luoghi da piu tempo di noi. Non abbiamo rispetto della civiltà Rispondi a Viviana

    Francesca ha scritto il 16 febbraio 2020 alle 23:29 :

    Brava! Mi hai tolto le parole di bocca! Rispondi a Francesca

  • Michele Lorusso ha scritto il 15 febbraio 2020 alle 13:37 :

    A me è successa la stessa sulla stessa strada 2 anni fa, siamo finiti in ospedale io e la mia ragazza perché avevo riportato alcune lesioni dovute alle cintura di sicurezza, la velocità era di 38km h perché la strada era bagnata e pioveva. Il cinghiale era uscito da un lato della strada sfondando un muretto in pietra, ad oggi nessuno mi ha rimborsato. Ho speso più di 3.000 euro per i danni.!!!! Rispondi a Michele Lorusso

  • Antonio Anelli ha scritto il 14 febbraio 2020 alle 15:47 :

    Spero che la questione, che interessa sicuramente la popolazione andriese ma non solo, sia presa davvero in considerazione, anche in vista delle prossime elezioni amministrative e del potere deterrente che notizie del genere potrebbero provocare sul turismo di Castel del Monte: non è più un evento unico, ma una vera e propria emergenza Rispondi a Antonio Anelli

  • Rosalba Cristiano ha scritto il 14 febbraio 2020 alle 14:00 :

    Nel nostro territorio gli incidenti per attraversamento di cinghiali sono all'ordine del giorno e nonostante ciò non vengono ancora presi seri provvedimenti per risolvere il problema cosa si aspetta ancora? Rispondi a Rosalba Cristiano

  • Antonio Anelli ha scritto il 14 febbraio 2020 alle 12:18 :

    Chi pagherà i danni? Ma soprattutto: l'Ente Parco, nella persona del suo presidente, cosa intende fare? Quello dei cinghiali è un problema ed un pericolo serio sia per chi si trova occasionalmente a percorrere quella strada sia per chi vi risiede nel periodo estivo. Spero che chi di competenza intervenga e faccia conoscere, anche attraverso la stampa, come intende risolvere il problema, perché la questione dei cinghiali si trascina ormai da troppi anni! Rispondi a Antonio Anelli

    Antony ha scritto il 16 febbraio 2020 alle 15:54 :

    Per quanto ne so io trattandosi di un animale servatici è la regione che deve pagare i danni, comunque l'istanza deve essere mandata per conoscenza anche al comune di Andria. Sempre che non ci siamo danni alle persone, forse in questo caso potrebbe essere interpellato il fondo di garanzia dell'assicurazione. Peró in ogni caso consultare un legale, che inoltrerà la pratica dell'incidente a chi di competenza. Rispondi a Antony

  • Luca ha scritto il 13 febbraio 2020 alle 20:44 :

    Dispiace per l'accaduto ma vista l'entità del danno e la parte dell'auto urtata si intuisce che il limite di 50km/h sembra abbondantemente superato. In ogni modo farei pagare i danni a chi ha introdotto tale specie nel parco dell'alta murgia. Rispondi a Luca

Le più commentate
Le più lette