Il fatto

Emessa nei giorni scorsi un’ordinanza cautelare per il presunto stalker di Laura Di Pilato

Nelle denunce si fa riferimento a minacce ed appostamenti ai danni Laura Di Pilato e della sua famiglia, ripetutamente denunciate alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura

Cronaca
Andria venerdì 18 settembre 2020
di La Redazione
Tribunale di Trani
Tribunale di Trani © AndriaLive

È stata emessa nei giorni scorsi una ordinanza di custodia cautelare in carcere per il presunto stalker dell'avv. Laura Di Pilato, candidata alla carica di Sindaco per le prossime elezioni comunali.

Si tratterebbe di un imprenditore di Andria, arrestato dopo che il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, a seguito delle numerose denunce presentate dall’avv. Di Pilato.

Secondo la Di Pilato, il presunto accanimento dell'imprenditore andriese verso di lei e la sua famiglia non sarebbe giustificato da evidenti ragioni: nelle denunce si fa riferimento a minacce ed appostamenti ai danni Laura Di Pilato e della sua famiglia, ripetutamente denunciate alle Forze dell’Ordine e alla Magistratura.

Lascia il tuo commento
commenti