In occasione della Giornata nazionale del Paesaggio, istituita con Decreto ministeriale 7 ottobre 2016 n. 457

“Una Finestra sul Paesaggio” a Castel del Monte

Oggi gli studenti in visita al maniero saranno invitati a scoprire la flora, la fauna e le strutture antropiche tipiche del territorio attraverso attività dinamiche e ludiche calibrate in base all’età dei ragazzi

Cultura
Andria giovedì 14 marzo 2019
di La Redazione
Castel del Monte
Castel del Monte © n.c.

Oggi si celebrerà la Giornata nazionale del Paesaggio, istituita con Decreto ministeriale 7 ottobre 2016 n. 457 con l'obiettivo di "promuovere la cultura del Paesaggio in tutte le sue forme e sensibilizzare i cittadini sui temi ad essa legati, attraverso specifiche attività da compiersi sull'intero territorio nazionale mediante il concorso e la collaborazione delle Amministrazioni e delle Istituzioni, pubbliche e private".
In occasione della giornata celebrativa, il Castello propone agli studenti delle scuole Primarie e Secondarie di I Livello, l’attività didattica “Una Finestra sul Paesaggio”, finalizzata alla conoscenza ed alla promozione del Monumento in relazione all’ambiente circostante.
A partire dalle ore 10.00, una serie di visite tematiche coinvolgeranno attivamente gli studenti alla scoperta del territorio nel quale si inserisce il Castello.
Un primo momento consisterà in una introduzione dedicata alle vicende storiche del Castello, focalizzando l’attenzione sull’orientamento delle sue stanze in base ai quattro punti cardinali.
Durante un secondo momento, i ragazzi saranno condotti al piano superiore della fortezza per scorgere attraverso le sue finestre - le bifore e la trifora - i dettagli distintivi del paesaggio circostante.
Gli studenti saranno inoltre invitati a scoprire la flora, la fauna e le strutture antropiche tipiche del territorio attraverso attività dinamiche e ludiche calibrate in base all’età dei ragazzi.
L’attività, della durata di circa 1 ora per classe, è completamente gratuita per il gruppo scolastico e gli insegnanti accompagnatori.

Lascia il tuo commento
commenti