L'intervista

Scienza & Tecnologia nei nuovi metodi di apprendimento

Alla scuola P. N Vaccina il prof. Luigi Berlinguer: «il rafforzamento della preparazione, sia nelle materie più specificamente scientifiche che nella matematica, sono importanti per qualunque mestiere si andrà a svolgere»

Cultura
Andria martedì 26 marzo 2019
di La Redazione
Scienza & Tecnologia nei nuovi metodi di apprendimento
Scienza & Tecnologia nei nuovi metodi di apprendimento © AndriaLive

Il Progetto "Scienza & tecnologia" finalizzato alla formazione di docenti che lavorano presso le scuole secondarie di primo grado della Regione puglia ha visto la realizzazione del seminario conclusivo, stamane, presso la scuola P. N. Vaccina, individuata come scuola polo regionale.

Un progetto che ha affrontato, così come spiegato dai dirigenti scolastici Francesca Attimonelli e Arturo Marcello Allega, una serie di tematiche metodologiche e contenutistiche finalizzate a riempire quel vuoto tra la scuola elementare e la scuola superiore. Un vuoto generato da tanta "distrazione storica" che si è verificata per questa fascia di età soprattutto per quanto concerne le materie scientifiche.

Circa un migliaio i docenti che su tutto il territorio nazionale hanno sviluppato nuovi metodi di apprendimento.

«Oggi, con le conquiste della scienza, il rafforzamento della preparazione, sia nelle materie più specificamente scientifiche che nella matematica, sono importanti per qualunque mestiere si andrà a svolgere - commenta il prof. Luigi Berlinguer -. Bisogna creare anche le condizioni per una maggiore appetibilità nei ragazzi e fare in modo che lo studio della matematica e quello della fisica non siano considerate una "purga" infinita agli studenti per dovere ma debbano costituire qualcosa che completa la loro formazione e che possa anche piacere».

Lascia il tuo commento
commenti