La proiezione del lavoro di Alessandro Piva

Al Multisala Roma il docufilm "Santa subito" sulla violenza sulle donne

Le proiezioni sono previste martedì e mercoledì alle ore 17:45, 19:00, 20:15 e 21:30. Il secondo giorno interverranno in sala Rosamaria Scorese, sorella della vittima, e Patrizia Lomuscio, presidente del cav "RiscoprirSi..."

Cultura
Andria sabato 07 dicembre 2019
di la redazione
La locandina
La locandina © n.c.

Martedì 10 e mercoledì 11 dicembre, alle ore 17:45, 19:00, 20:15 e 21:30 al Multisala Roma è prevista la proiezione del docufilm di Alessandro Piva “Santa subito”. Il secondo giorno, a cavallo tra le proiezioni delle 20:15 e 21:30, interverranno in sala per una riflessione con il pubblico Rosamaria Scorese, sorella della vittima, e Patrizia Lomuscio, presidente del centro antiviolenza "RiscoprirSi...".

Santa Scorese fu uccisa a 23 anni nel 1991 da uno stalker ossessionato da lei, dopo aver subito per un lungo periodo un corteggiamento serrato e non ricambiato. Il suo persecutore la attese sotto casa e le inflisse 14 coltellate mortali. Santa muore in un'epoca in cui lo stalking viene ignorato e non considerato un reato. La ragazza, credente fervente e attivista cattolica, è morta senza mai rinunciare alla sua fede e alla sua spiritualità, perdonando sul letto di morte il suo aggressore.

Lascia il tuo commento
commenti