La novità

Il 3° Circolo Didattico Cotugno presente tra le scuole di Avanguardie Educative

Formazione, ricerca e sperimentazione sono le prerogative essenziali per una scuola di qualità

Cultura
Andria lunedì 09 dicembre 2019
di La Redazione
Il 3° Circolo Didattico Cotugno presente tra le scuole di Avanguardie Educative
Il 3° Circolo Didattico Cotugno presente tra le scuole di Avanguardie Educative © n.c.

Il 3° circolo didattico “Riccardo Cotugno” ha aderito da questo anno scolastico al movimento Avanguardie Educative INDIRE, così come risulta dalla mappatura delle scuole aderenti al progetto sul sito nazionale. L’idea del manifesto sposata dalla scuola Cotugno è il TEAL (Technology Enabled Active Learning). Nello specifico le tecnologie forniranno il supporto visivo che facilita i processi cognitivi attraverso attività di ricerca delle informazioni più importanti di un testo, creazioni di nodi collegati tra loro da parole legame che esplicitano il nesso logico e la ri-costruzione del testo da parte degli alunni.

Lo strumento privilegiato dai docenti in fase di progettazione è un software per la creazione di mappe concettuali. Le attività alterneranno momenti di lavoro individuale a quelli di lavoro collettivo. Le mappe concettuali realizzate potranno costituire il metodo di studio privilegiato dagli alunni e utilizzate in modo trasversale per tutte le discipline. Il valore aggiunto di una mappa concettuale è fortemente inclusivo: fornisce a tutti gli alunni, infatti, la possibilità di rielaborare contenuti. La mappa digitale inoltre si connota per una grande flessibilità di gestione dello spazio durante la costruzione della mappa stessa.

Progettazione, rubriche di valutazione, materiali prodotti da alunni e docenti saranno condivisi su un sito on Line appositamente creato per l’attività di ricerca- sperimentazione della scuola al seguente link.

I docenti coinvolti nel progetto sono per l’infanzia: Bevilacqua Francesca e Del Mistero Maria, per la Primaria: Agresti Antonella, D'ambrosio Emilia, Fortunato Tina, Porro Riccardina, Liso Franca, De Bartolo Gabriella, Morgese Silvana, Salomone Lella, Tessa Rosa, Zagaria Pietro, Sdolfo Mina, Soldano Sabina, Tondolo Isabella, Casiero Antonia, Sorice Maria.

Un gruppo di docenti tra questi il 4 e 5 dicembre ha partecipato in via prioritaria ad un corso di formazione presso l’istituto Savoia Benincasa di Ancona .

Formazione, ricerca e sperimentazione sono infatti le prerogative essenziali per una scuola di qualità.

Lascia il tuo commento
commenti