La novità

Presentati i tre progetti PINQUA, Loconte: ​«Una grande opportunità per la nostra città»

L'Assessore al quotidiano: «La visione è stata quella di lavorare sulla riqualificazione delle aree a ridosso delle tre grandi stazioni nord, centro e sud»

Politica
Andria giovedì 29 luglio 2021
di la redazione
Progetto PINQUA
Progetto PINQUA © n.c.

Questa mattina sono stati presentati a Palazzo di Città i tre progetti PINQUA - "Programma Nazionale sulla Qualità dell'Abitare Sostenibile" finanziati dal MIT per un importo complessivo di 45 milioni di euro.

«La visione è stata quella di lavorare sulla riqualificazione delle aree a ridosso delle tre grandi stazioni nord, centro e sud» ha dichiarato l'Assessore al quotidiano, Mario Loconte.

«Con i lavori di interramento della ferrovia infatti, Andria vedrà realizzare altre due stazioni oltre a quella sud di via Mozart, ovvero la nuova stazione centrale e quella nord nel quartiere Monticelli.

I progetti denominati Aria, Acqua, Terra consentiranno di:

  • incrementare il patrimonio edilizio preposto all'edilizia residenziale sociale;
  • migliorare la viabilità ciclabile in continuità con le piste ciclabili a realizzarsi da Ferrotramviaria;
  • lavorare sulla riduzione degli effetti Isola di calore attraverso la de -impermeabilizzazione delle aree interessate dagli interventi con forte integrazione delle aree verdi;
  • realizzazione dei servizi ai piani terra delle costruzioni preposte all'edilizia sociale;
  • area culturale in sostituzione dell'attuale mercato ortofrutticolo nella zona nord;
  • collegamento della piastra della stazione centrale con largo Appiani;
  • realizzazione del sottopasso ferroviario in via Mozart indispensabile per migliorare il sistema della viabilità del quartiere.

Ringrazio l'assessore arch. Curcuruto, il gruppo di Ferrotramviaria, gli uffici, il dirigente arch. Casieri, i tavoli tecnici del gruppo di maggioranza, in particolare l'arch. Francesco Nicolamarino per il coordinamento e il Sindaco per la riposta fiducia. È una grande opportunità per la nostra città che vedrà rigenerare aree strategiche per lo sviluppo del tessuto urbano e del tessuto socio economico in chiave sostenibile. Andiamo avanti».

«Il Comune di Andria, a differenza di altri enti, ha visto approvati dal Ministero delle Infrastrutture, tutti e 3 i progetti candidati, finanziati in misura pari alla richiesta e tutti hanno una tipologia di intervento strategico che riguarda intere aree non già il recupero di singoli immobili”. Il Sindaco, avv. Giovanna Bruno, commenta così il risultato ottenuto con i progetti PINQuA finanziati per 45 milioni di euro dal ministero delle Infrastrutture nell'ambito del Programma Nazionale della Qualità dell’Abitare. “Eravamo titubanti se partecipare o no ai bandi, ma ho deciso ed insistito con assessori e dirigenti e fatto convenzioni – ha spiegato il Sindaco, durante la conferenza stampa di presentazione dei progetti approvati – proprio per avere fondi utili per avere più aree verdi, riqualificare gli immobili esistenti nelle aree prossime alle 3 stazioni ferroviarie e rendere la città più moderna e coerente con gli standard abitativi più moderni. Una rivoluzione urbana che cambierà Andria, ridurrà il disagio abitativo e senza consumo di suolo».

Scorrendo le slides di dettaglio dei progetti, l'assessore alla Visione Urbana, arch. Anna Maria Curcuruto, ha spiegato che i progetti finanziati sono «tutti in accompagnamento all'interramento ferroviario pur avendo un indirizzo specifico, quello della qualità dell'abitare. Tutto viene dunque innestato sul versante ferroviario e le tre stazioni ferroviarie, Andria Sud, già realizzata, Andria centrale e Andria Nord, da realizzare, sono il fulcro di questa strategia e sono stati anche la carte vincente».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Angelo ha scritto il 29 luglio 2021 alle 15:27 :

    Aspettavamo pinqua per fare dei sottopassaggi? La Citta si riqualifica interrando la ferrovia! Nulla da invetare! La metro esiste da 100 anni! È stato da sempre dimostrato che gli spazi e la la mobilitazione pedonale e ciclabile la ottieni intertando la ferrovia! Se non si vuole intertare da andia sud ( via Bisceglie , si può procedere intertando la ferrovia ad iniziare dalla parallela di via milite ignoto fino ad andtra nord. Rispondi a Angelo

  • Angelo ha scritto il 29 luglio 2021 alle 14:39 :

    I progetti potrebbero essere strabilianti! Ma sono anni che andria soffre per i collegamenti! Sarebbe ora che Andria sud sia attivata (almeno quella che pronta)! Rispondi a Angelo