La nota della capogruppo del M5S e delegata al Turismo

Grazia Di Bari: «Lavoratori del mondo dello spettacolo hanno bisogno di tornare a lavorare»

«Le vaccinazioni, il Green pass e le regole certe hanno prodotto condizioni favorevoli perché si torni alla massima capienza dei cinema, dei teatri e degli spazi adibiti alla crescita, alla fantasia, al racconto, all'arte»

Politica
Andria sabato 25 settembre 2021
di La Redazione
Sipario
Sipario © n.c.

Pubblichiamo una nota della capogruppo del M5S e delegata al Turismo Grazia Di Bari che ieri ha preso parte all’inaugurazione del Kursaal Santa Lucia e del Bif&st 2021.

«C'è una emergenza che è stata trascurata in questi due anni di pandemia. I lavoratori del mondo della cultura e dello spettacolo sono stati lasciati in fondo alla lista delle priorità. Hanno bisogno di tornare a lavorare al 100% delle loro possibilità. Le vaccinazioni, il Green pass e le regole certe hanno prodotto condizioni favorevoli perché si torni alla massima capienza dei cinema, dei teatri e degli spazi adibiti alla crescita, alla fantasia, al racconto, all'arte. 

È l'unico messaggio che conta dare oggi dal palco del Bif&st, nello splendido Kursaal  Santalucia che oggi viene inaugurato. Un teatro che riapre al pubblico va celebrato con gli spettacoli, con tutte le sedie occupate. Con le mascherine, se serve, ma con le luci accese e gli artisti ad esibirsi.

La proposta di riapertura al 100% del presidente Conte deve avere la priorità nell'agenda del CTS nazionale. Riaccendiamo la luce sulla cultura».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonio Anelli ha scritto il 26 settembre 2021 alle 08:40 :

    In tutta sincerità, avrei preferito leggere anche che la capogruppo M5S con delega al Turismo, Grazia Di Bari, si era fermamente opposta al Piano delle Trivellazioni in Adriatico di Cingolani e Giorgetti, come hanno fatto la Regione Veneto (Lega) ed il Parco Nazionale del Delta del PO. Dalle pagine di questo giornale ed anche tramite il Presidente Michele Emiliano avevo proposto un intervento di opposizione al PiTesai di Cingolani, ma si è preferito fare altro, ahimè... Rispondi a Antonio Anelli

  • Antonio Anelli ha scritto il 25 settembre 2021 alle 16:02 :

    Ottimo, ma se avesse speso parte del suo tempo per presentare le opposizioni al Piano delle trivellazioni in Adriatico di Cingolani, nella sua qualità di capogruppo M5S e di assessore al Turismo regionale, sarebbe stata più credibile. La regione Veneto ed il Parco del Delta del Po l'hanno fatto, consapevoli delle implicazioni connesse con la ricerca di idrocarburi in mare, la Regione Puglia ahimè no! Rispondi a Antonio Anelli

  • Giovanni Alicino ha scritto il 25 settembre 2021 alle 07:07 :

    Lo sappiamo benissimo. Rispondi a Giovanni Alicino