La novità

Igiene e decoro urbani, aumentano gli importi delle multe per gli ″sporcaccioni″

In particolare per chi abbandona i “bisogni” dei cani per strada, per i commercianti che vendono bevande in contenitori di vetro nelle ore notturne e che non ripuliscono gli spazi pubblici dopo averli utilizzati

Politica
Andria sabato 25 agosto 2018
di La Redazione
Multe inasprite per chi abbandona le deiezioni canine
Multe inasprite per chi abbandona le deiezioni canine © n.c.

La Giunta comunale ha deliberato l’aumento delle sanzioni a carico degli “sporcaccioni”, in particolare nei confronti dei proprietari dei cani che abbandonano i “bisogni” dei loro amici a 4 zampe per strada e dei commercianti che vendono bevande in contenitori di vetro nelle ore notturne. A questi casi, si aggiunge un aumento delle multe a carico delle attività del settore alimentare che occupino spazi all’aperto e non puliscano adeguatamente tali spazi alla fine della somministrazione degli alimenti.

Nelle delibere si legge che «risulta necessario rendere più efficace l'azione deterrente rispetto ad alcune condotte illecite di particolare disvalore sociale, nell'ambito del ruolo prioritario assunto dall'Ente comunale di salvaguardia e tutela dei valori rientranti nel concetto di "sicurezza urbana", intesa quale insieme di beni pubblici preordinati al rispetto delle norme che regolano la vita civile, al fine di migliorare le condizioni di vivibilità degli ambienti urbani, di convivenza civile e di coesione sociale» e per questo motivo «si rende necessario rendere più incisive le sanzioni» per i casi su citati. Si riscontra infatti «la frequente presenza di deiezioni canine (escrementi dei cani solidi e liquidi) sul suolo comunale e in particolare sul sedime delle vie pubbliche o aperte al pubblico, delle piazze, su aree verdi, parchi ed aree pubbliche in genere e nelle zone attrezzate adibite al gioco dei bimbi, nonché sui muri di affaccio di edifici anche privati e mezzi in sosta a margine della via, situazioni che favoriscono il degrado urbano, oltre a determinare un decadimento della qualità della vita» e «medesima incisività si rende necessaria per sanzionare l'uso di bevande in contenitori di vetro da parte di persone, che stazionano nelle piazze e nelle vie cittadine nelle ore serali e notturne, seguito spesso dall'abbandono dei contenitori su suolo pubblico, causa inevitabile di pregiudizio al decoro urbano e di disturbo della quiete pubblica.

Le multe saranno pari a € 100,00 in misura fissa per i padroni “sporcaccioni”, € 250,00 in misura fissa per le violazioni di ordinanze che vietino la vendita per asporto ed il consumo su tutto il territorio comunale di qualsiasi tipo di bevande, anche alcoliche, in contenitori di vetro e sempre €250,00 per le violazioni delle norme in materia di igiene e decoro degli spazi urbani.

Fioccheranno le multe o il senso civico di tanti si risveglierà per avere una città più pulita?

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco patruno ha scritto il 25 agosto 2018 alle 21:26 :

    Non sentitevi attaccati voi che possedete i cani se amate costoro dovete amare anche e soprattutto la natura se è vero come dite che i cani sono come gli esseri umani allora pulite così come pulireste i vostri figli ...io a mio figlio non dico fai i bisogni per strada Rispondi a Marco patruno

    Bruno Salvatore ha scritto il 09 ottobre 2018 alle 09:58 :

    la stessa cosa va detta ai fumatori visto che in percentuale sono più dei cani fumano più dei cani buttano più cicche dei cani e sporcano più dei cani a dimenticavo sono provvisti di cervello.......Con questo non sto dicendo che non bisogna pulire i bisogni fisiologici dei cani ma che non bisogna attaccare solo gli animali. Rispondi a Bruno Salvatore

  • Giovanni Alicino ha scritto il 25 agosto 2018 alle 15:38 :

    In villa Comunale è un letamaio. I cani lo fanno tranquillamente e molti padroni non raccolgono. Se non vi è vigilanza e multe non impareranno ad essere civili cittadini. Rispondi a Giovanni Alicino

  • Marco patruno ha scritto il 25 agosto 2018 alle 13:18 :

    Ci vorrebbe una tassa anche ai possessori di animali oltre alle multe affinché capiscano che la città è di tutti e bisogna che tutti contribuiscano al decoro siate civili .. Rispondi a Marco patruno

  • Edda Verrnile ha scritto il 25 agosto 2018 alle 12:07 :

    E magari anche qualche sanzione a chi vomita o urina nel centro storico o abbandona rifiuti sulle strade vicino alla città o spara fuochi d'artificio in piena notte o schiamazza a qualsiasi ora ..il degrado è anche questo.. Rispondi a Edda Verrnile

  • Gaetano Campanale ha scritto il 25 agosto 2018 alle 07:11 :

    Si ma chi controlla nelle ore notturne? Rispondi a Gaetano Campanale

  • Francesco "LUCE" ha scritto il 25 agosto 2018 alle 06:12 :

    Dove possiamo inviare foto di incivili perché vengano sanzionati? Rispondi a Francesco "LUCE"

    Salvatore Bucci ha scritto il 25 agosto 2018 alle 13:11 :

    vigilanza@cert.comune.andria.bt.it inviandolare dalla tua pec. Le foto devono essere dotate di data certa, le foto fatte da qualsiasi smartphone possono essere oggetto di contestazioni, necessario sistema di videosorveglianza professionale oppure anche foto da smartphone con applicazione di datacertazione istantanea c’è ne sono tante in giro sia per Android e iOS ma a pagamento Rispondi a Salvatore Bucci

    Salvatore Bucci ha scritto il 25 agosto 2018 alle 13:04 :

    Puoi inviare una Pec Rispondi a Salvatore Bucci