La replica polemica

Arriva la risposta di Giorgino: «Marmo politico da 30 anni, io devo amministrare la città»

«Marmo dimentica che chi ha delle responsabilità amministrative non può permettersi di giocare a fare l'azzecca-carbugli o il politicante da quattro soldi su questioni di natura giuridica, normativa o contabile»

Politica
Andria giovedì 13 settembre 2018
di La Redazione
Il dopo consiglio, Giorgino: «Bilancio approvato con regolarità»
Il dopo consiglio, Giorgino: «Bilancio approvato con regolarità» © AndriaLive

«Sulla scorta dei pareri dei settori comunali interessati è stata predisposta la risoluzione di diritto - che non è normativamente una revoca - dell’incarico dirigenziale all’ing. Felice Piscitelli, responsabile del settore Urbanistica, e della dott.ssa Cinzia Fornelli, responsabile del Settore Finanziario». Esordisce così in un post su Facebook il Primo cittadino, Nicola Giorgino, che replica al consigliere Nino Marmo dopo le polemiche legate alla rimozione di due dirigenti.

«Tali risoluzioni contrattuali per gli unici due dirigenti del Comune con contratti a tempo determinato, sono d'obbligo e conseguenza della delibera relativa all'accesso al fondo di rotazione ed al piano di rientro votata dal Consiglio Comunale. Delibera su cui non si torna indietro e di cui parlerò ancora nelle prossime settimane per spiegarne effetti e soprattutto genesi. Il consigliere Marmo leggo, invece, che si è lasciato andare a considerazioni del tutto prive di fondamento normativo ma squisitamente politiche e mi permetto di dire di mediocre, anzi infimo, livello. Marmo dimentica che chi ha delle responsabilità amministrative non può permettersi di giocare a fare l'azzecca-carbugli o il politicante da quattro soldi su questioni di natura giuridica, normativa o contabile. Se poi il consigliere Marmo vuole garantire con una sua personale fideiussione bancaria eventuali risarcimenti, dipesi da possibili sanzioni pecuniarie per l'Ente causa presenti o futuri inadempimenti, faccia pure. I comizi retorici di Marmo, votati solo alla salvagurdia delle sue poltrone, così come accade da 30 anni a questa parte, hanno un tantino stufato l'intera città».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Felix ha scritto il 13 settembre 2018 alle 19:27 :

    Caro esimio sindaco, anche lei ha pensato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE alla sua poltrona, altrimenti sarebbero arrivate le scuse alla cittadinanza ed avrebbe fatto un passo indietro. Invece con il predissesto, lei ha salvato il suo posto, facendo pagare i danni della sua amministrazione a noi cittadini, i più deboli in primis, e lo so per certo. È bello fare il galletto col c..o degli altri!!! Rispondi a Felix