La nota condivisa da Andria in Movimento - Andria possibile - Alleanza per Andria - Andria più - Catuma -Lega – Noi con Salvini - Fratelli d’Italia​

«​Scivolone di Marmo, torni nei ranghi»

«Le procedure vanno seguite a prescindere dagli umori personali del momento»

Politica
Andria venerdì 14 settembre 2018
di La Redazione
Consiglio comunale del 29 agosto 2018
Consiglio comunale del 29 agosto 2018 © AndriaLive

I gruppi consiliari Andria in Movimento - Andria possibile - Alleanza per Andria - Andria più - Catuma -Lega – Noi con Salvini - Fratelli d’Italia replicano a Nino Marmo in merito alla questione ultima della rimozione dall'incarico dei due dirigenti comunali Fornelli e Piscitelli:

«Non comprendiamo il motivo per cui il consigliere Marmo ha voluto esacerbare gli animi in un momento dove lui stesso ha più volte dichiarato che occorrerebbero, invece, equilibrio, lavoro e silenzio. La vicenda relativa alla risoluzione di diritto - che non è una revoca né benché meno una forma di licenziamento punitivo - dell’incarico dirigenziale all’ing. Felice Piscitelli, responsabile del settore Urbanistica, e della dott.ssa Cinzia Fornelli, responsabile del Settore Finanziario, va semplicemente fatta rientrare nelle questioni meramente amministrative e normative relativamente all'accesso al fondo di rotazione ed al piano di rientro votato dal Consiglio Comunale, Marmo compreso.

Tali risoluzioni contrattuali - continua la nota - hanno, purtroppo, interessato gli unici due dirigenti del Comune con contratti a tempo determinato in quanto un ente che chiede la procedura di riequilibrio non può annoverare in organico dirigenti a tempo. Riteniamo di dover ringraziare per il lavoro svolto in primis l’ing. Piscitelli, molto stimato ed apprezzato anche dagli addetti ai lavori, che tornerà nella città dove ha un incarico a tempo pieno ed indeterminato. Per la dott.ssa Cinzia Fornelli, che rimane una valente funzionaria del Comune di Andria a tempo pieno, l’invito a proseguire nel lavoro avviato con la procedura di riequilibrio che lei stessa ha portato avanti con solerzia ed attenzione. Siamo certi che la dott.ssa Fornelli si adopererà, con entusiasmo e passione, perché il Comune riesca al meglio a costruire un piano di rientro negli interessi esclusivi dei cittadini oltre che della stessa Amministrazione Comunale di cui la Fornelli è una dipendente.

Oggi non abbiamo bisogno di beghe politiche ma di armonia e concordia che taluni, invece, non vogliono proprio praticare. Agli amici di Forza Italia l’invito, definitivo, a farla finita con la ricerca di notizie sensazionalistiche nel mentre si sta avviando un percorso importante di riequilibrio dei conti del Comune. Tutti vogliono garantire i servizi presenti da anni nella nostra città - chiude la nota -, nessuno però si ostini ad aizzare gli animi in ogni occasione. Sarebbe da politici spregiudicati voler buttare tutto a mare per interessi personali».


Lascia il tuo commento
commenti