La nota

Officina San Domenico: il bando va deserto

Di Pilato (Fronte Democratico): «Mi auguro non concedano proroga agli attuali concessionari. Risulterebbe illegittima»

Politica
Andria sabato 16 febbraio 2019
di La Redazione
Officina San Domenico
Officina San Domenico © AndriaLive

In data 13 febbraio c.a. si è tenuto Bando di Gara dell'Officina San Domenico. Detto bando, però, è andato deserto. Sull'argomento interviene la consigliera comunale, avv. Laura Di Pilato, Fronte Democratico, per precisare quanto segue: «Ho proposto in data 14 febbraio un’ interrogazione al Sindaco per conoscere le determinazioni in merito al bando di assegnazione della gestione della struttura; inoltre ho richiesto se e quando ci sarà un ulteriore bando.

Mi auguro che non provvedano ad emettere ulteriore proroga perché risulterebbe illegittima. Tra l'altro, va sottolineato che i concessionari attuali non hanno partecipato al bando, dunque perché dare loro un'ulteriore proroga se non hanno interesse a partecipare alla gara?

Mi auguro che siano state rispettate le spettanze di pagamento nei confronti del Comune di Andria. Ormai, questa amministrazione ci ha abituato a tutto: non ci meraviglieremmo se scoprissimo ulteriori atti di beneficenza a vantaggio esclusivo di pochi e a spese della collettività.

Ricordo che le proroghe non si possono regalare come se fossero caramelle ma solo ed esclusivamente per traghettare la concessione al nuovo bando e si può andare in proroga una sola volta, non di più.

Vigilerò sulla vicenda per il bene esclusivo dei cittadini».

Lascia il tuo commento
commenti