la nota

«​Il regno del "Supremo": la discarica»

Avv. Laura Di Pilato, Fronte Democratico: «Il supremo Giorgino pensa che i consiglieri provinciali debbano stare seduti in consiglio solo ed esclusivamente per votare i debiti fuori bilancio»

Politica
Andria lunedì 18 febbraio 2019
di La Redazione
l'area attigua alla vecchia discarica San Nicola La Guardia
l'area attigua alla vecchia discarica San Nicola La Guardia © n.c.

«In questi giorni argomento unico è la discarica. Quando si parla di rifiuti ogni argomento, ogni parola è top secret. Il "supremo" ha pensato bene che il suo regno, con un colpo di bacchetta magica, lo deve trasformare in una stupenda discarica. Per l'appunto il supremo Giorgino - commenta in una nota l'avv. Laura Di Pilato, consigliere comunale e prov.le Fronte Democratico -, in qualità di Presidente della Provincia, si incontra con superman (l'assessore regionale Stea) per un tavolo tecnico che, però, di tecnico non ha proprio nulla, anzi è un tavolo che è servito solo ed esclusivamente a far diventar magicamente il nostro territorio della BAT, terra di discariche. Una ad Andria e l'altra a Canosa. Che idea geniale! immaginate che sono stati cosi furbi, sia il supremo che superman, che organizzano e tengono un tavolo tecnico ma non redigono alcun verbale. Forse per non lasciare traccia? Altra idea geniale, se così fosse!

Ma, caro Giorgino, il diavolo fa le pentole e non i coperchi: sei stato scoperto, ormai non ti riesce più nulla!

In qualità di consigliere provinciale non sono stata avvisata e credo che nessun consigliere provinciale sia stato avvisato della riunione tecnica. Il supremo Giorgino pensa che i consiglieri provinciali debbano stare seduti in consiglio solo ed esclusivamente per votare i debiti fuori bilancio. Eh no! caro Supremo, io sono stata eletta per rappresentare il popolo non i tuoi interessi. Quindi ti consiglio di avvisarci prima di prendere le decisioni autonomamente. Mi auguro che sulla vicenda si faccia luce al più presto, sempre ed esclusivamente per il bene dei cittadini.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sabino cannone ha scritto il 18 febbraio 2019 alle 18:35 :

    Se è vero che dalla dichiarazione del sindaco a Telesveva "...la motivazione tecnica... è stoccaggio dei residui fissi del composto secco ...e per situazioni emergenziali..." , la Puglia come altre regioni sono perennemente in "situazioni di emergenza", ergo Andria dovrebbe, il condizionale è d'obbligo, essere meta di altro fiume di rifiuti da ogni parte. Aveva ben descritto nell'elogio della follia Erasmo da Rotterdam "...tra i sapienti i peggiori sono "i giuristi" ..." Rispondi a sabino cannone