La nota

​Sabino Zinni: «Stanziati 20 milioni di euro per il canale Ciappetta-Camaggio»

«La bella notizia arriva a conclusione di un complesso iter portato avanti dalla Regione Puglia volto a mettere in campo interventi per ridurre il rischio idrogeologico in diverse città della Puglia, per la precisione 21»

Politica
Andria giovedì 14 marzo 2019
di La Redazione
Sabino Zinni
Sabino Zinni © n.c.

«È stato approvato l'11 marzo, ma reso noto oggi, un corposo finanziamento per la sistemazione del canale Ciappetta-Camaggio, derivante dalle risorse FSC 2014-2020 nell'ambito del Patto per lo Sviluppo della Regione Puglia.

Ben 9.383.000 euro stanziati per la “conservazione statica del tratto tombato e sistemazione fino al canale deviatore” del canale in questione, per il tratto riguardante Andria. Sono poi 10.371.000,00 gli euro stanziati per i lavori sullo stesso canale, ma relativi al tratto di Barletta. In tutto circa 20 milioni di euro assegnati dunque al nostro territorio.

La bella notizia arriva a conclusione di un complesso iter portato avanti dalla Regione Puglia volto a mettere in campo interventi per ridurre il rischio idrogeologico in diverse città della Puglia, per la precisione 21. Fra queste Andria e Barletta, appunto.

Qualunque andriese o barlettano, ancor più chi ci vive a ridosso, sa bene quale problema costituisca la situazione di quel canalone. Un problema che il nostro territorio si porta dietro da anni, gestito fin qui tramite opere di manutenzione e ripulitura ordinaria, opere certamente necessarie, ma non risolutive. Adesso invece, vista l’ingente somma aggiudicata, potremo risolvere le questioni aperte di quel canale in maniera strutturale.

Mi si consenta in conclusione un grazie particolarmente sentito per questo successo all'assessore regionale Giovanni Giannini. Un uomo abituato a fare più che a parlare, fondamentale per portare a casa risultati come questo».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luigi ha scritto il 14 marzo 2019 alle 10:07 :

    Li hanno già digeriti Rispondi a Luigi