La nota

Fratelli d'Italia: «Avanti su un percorso alternativo a chi ha fatto cadere l’Amministrazione»

«Gli appelli su una sedicente rigenerazione del centrodestra da chi ne ha decretato la caduta dell’amministrazione non saranno ascoltati»

Politica
Andria venerdì 19 aprile 2019
di La Redazione
Andrea Barchetta
Andrea Barchetta © n.c.

«Le rigenerazioni di Marmo non ci interessano, siamo sdegnati dal comportamento di Forza Italia - si legge nella nota di Fratelli d’Italia Andria -. Andiamo avanti su un percorso alternativo a chi ha fatto cadere l’Amministrazione di centrodestra.

Il gruppo politico Fratelli d'Italia Andria esprime disappunto per le modalità strettamente politiche e non amministrative che hanno portato alla mancata approvazione del Bilancio di previsione 2019 nonostante fosse stato già precedentemente approvato il piano di riequilibrio che in sostanza lo contiene. Tutto ciò ha comportato lo scioglimento dell’amministrazione di centrodestra guidata dal Sindaco Avv. Nicola Giorgino, che ha per ben due volte vinto le amministrative al primo turno nel 2010 e 2015.

Dopo 9 anni di Amministrazione questa esperienza ha raggiunto il suo epilogo -, afferma il segretario cittadino di Fratelli d'Italia Andria Salvatore Pistillo. - Esprimiamo sdegno nei confronti di un partito come Forza Italia Andria che è venuto meno ai patti di lealtà su cui è stato costruito il progetto di cambiamento promosso dal centro-destra. Parlo a nome di tutta la Segreteria cittadina e dei consiglieri comunali uscenti quando affermo che questo è un esempio di politica del tutto sbagliato. Le scelte che hanno portato parte della maggioranza in questione a non votare la delibera di bilancio sono di natura del tutto politica, esulano dalle questioni amministrative. Ritengo che il fine ultimo di un amministratore sia quello di avere a cuore il bene dei cittadini e della Città. Questa triste pagina di politica scritta da Forza Italia che ha votato con il PD non vede protagonisti i cittadini andriesi, ma scellerati personalismi, come ormai succede da svariati mesi. Stigmatizziamo l'intervento del Cons. Nino Marmo di Forza Italia, centrato sulla sua proposta di “rigenerazione” del centro-destra andriese, in quanto non esistono più le condizioni per poter dialogare con il suo partito e i suoi movimenti.

«Gli appelli su una sedicente rigenerazione del centrodestra da chi ne ha decretato la caduta dell’amministrazione non saranno ascoltati. Il centrodestra che vogliamo non è di certo quello che va a braccetto con la sinistra, ma è quello libero da padri e padroni. I veti di chi vuole tornare ad una configurazione politica ante 2010 non ci fanno paura, anche perché non hanno permesso la crescita di alcuna classe dirigente, cosa che evidentemente è avvenuta in questi anni quando il centrodestra ha potuto governare la Città» – afferma il consigliere uscente Andrea Barchetta.

«Quello che mi sento di esprimere a nome di tutto il mio gruppo cittadino è la nostra totale vicinanza al Sindaco Nicola Giorgino, da sempre sostenuto da noi per la sua rettitudine morale, politica e amministrativa. Esprimiamo infine gratitudine per la sua pazienza ed eleganza per aver sempre mantenuto la calma nonostante sia stato largamente oggetto di accuse infondate e sempre smentite dal suo operato che è sotto gli occhi di tutti.

Il gruppo politico Fratelli d'Italia Andria - conclude Pistillo - continuerà incessantemente la sua attività politica, che ha da sempre il cittadino al centro di ogni decisione, con una maggiore spinta propulsiva e con l'augurio che vicende come questa non riusciranno più a macchiare la storia della Città di Andria».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Leonebiancazzurro ha scritto il 19 aprile 2019 alle 14:16 :

    Lealtà su cui è stato costruito il progetto di cambiamento promosso dal centro-destra. Sicuramente la nostra città è cambiata in peggio. Questi sono i risultati del vostro progetto. Grazie Adesso basta Rispondi a Leonebiancazzurro

  • Tursi Gisnfranco ha scritto il 19 aprile 2019 alle 14:05 :

    SONO CONVINTO CHE GIÀ Stato tutto scritto nei 3 commenti precedenti. Voglio dire per i giovani politicanti , io non discuto idialismo di colore di partito, come mai si è ancora ancorati ad un gruppo di 20 politicanti che ora dicono di passsre tutti nella Lega perché uno che non so il suo nome ora dichiara che la Lega sta facendo bene livello nazionale, . Poi penso che non siete del gruppo di forza Italia giovani!!!!? Poi mi meraviglio che non vi accorgete che sono anni che non si leggono articoli postati possitivi sul centro destra ,ormai bisogna che chi ama idealismo di destra serio di passione politica lo possa ricostruire.!!!!! Bisogna accettare e scoprire chi vi ha portato nel disastro di tutto ........ecc.dimenticavo che anche Off.San Domenico ancora chiusa, sono solo Parole... Rispondi a Tursi Gisnfranco

  • Andriese72 ha scritto il 19 aprile 2019 alle 12:32 :

    Si parla tanto per parlare o si è convinti di quello che dite. Se vale la seconda ipotesi siete fuori dal mondo Rispondi a Andriese72

  • Flx ha scritto il 19 aprile 2019 alle 09:43 :

    Ma vivete ad Andria o siete alieni? Talmente attaccati alle poltrone da non farvi un giro in città? Sotto gli occhi dei cittadini ci sono tasse aumentate, strisce blu fin sotto i materassi delle camere da letto, disabili lasciati allo sbando, minori senza assistenza a scuola e a casa, fornitori i cui dipendenti sono lasciati a casa senza essere giustamente retribuiti, strade sterrate dappertutto, strutture da inaugurare e poi abbandonate allo sfacelo... MA FATECI IL PIACERE!!! Rispondi a Flx

  • sabino cannone ha scritto il 19 aprile 2019 alle 09:25 :

    "Parlare è una dote di tutti, ascoltare una qualità di molti, tacere una virtù di pochi". Dovreste zittire, l'approvazione del pre-dissesto,, nelle more dell'autorizzazione della Corte dei Conti, vi ha evitato la preclusione a future competizioni elettorali, parlo dei consiglieri comunali, norma prevista dalla legge. Quindi umiltà con le dovute scusa e rimettetevi al giudizio degli elettori andriesi Rispondi a sabino cannone