L'intervista

Ipotesi governo giallorosso anche ad Andria? D'Ambrosio: «Uniti sui temi, ma non alleati»

Possibili scenari in vista dei prossimi appuntamenti elettorali con le regionali e le amministrative

Politica
Andria venerdì 30 agosto 2019
di La Redazione
On. Giuseppe D'ambrosio
On. Giuseppe D'ambrosio © AndriaLive

Si è tenuto ieri sera presso la sede del M5S di Andria un incontro - dibattito con l'On. D'Ambrosio sulla politica nazionale e sui possibili scenari in vista degli importanti appuntamenti elettorali del 2020.

La serata è servita per fare un breve resoconto dei provvedimenti adottati dal Governo gialloverde, con i distinguo tra i provvedimenti del M5S e quelli della Lega.

Poi, l'On. D'Ambrosio, dopo aver ribadito la propria volontà, che è la stessa di una minoranza all'interno del Movimento, di tornare al voto ha manifestato perplessità sul Governo che dovrebbe nascere se la piattaforma Rousseau dovesse confermare il "contratto di governo" con il Pd, in quanto, a detta del portavoce andriese, tra il partito di Zingaretti e la Lega non vi sarebbero grandi differenze per quel che hanno rappresentato e che rappresentano.

Sui risvolti di un Governo giallorosso per le prossime regionali e amministrative l'On. D'Ambrosio ha dichiarato: «un accordo tra M5S e centrosinistra non è possibile. Al momento non cambia nulla. L'eventuale novità in vista delle prossime amministrative sarà la possibilità di introdurre la "lista gemella" che accompagnerà quella del M5S (dove sarà richiesto) tenuta con i criteri stringenti del Movimento. Alleanze, così come non c'erano a livello locale con la Lega, non ci saranno col PD. Se ci saranno tematiche e argomenti da portare avanti con determinate forze politiche lo faremo: una lotta contro un inceneritore, una lotta contro una discarica o contro l'inquinamento e a favore della salute dei cittadini può vederci uniti tranquillamente con gli altri partiti come abbiamo sempre fatto. Sono escluse alleanze ma non battaglie comuni su tematiche condivisibili».


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sabino cannone ha scritto il 30 agosto 2019 alle 11:16 :

    Nessuno dice la verità. Con la modifica della legge sui requisiti della rendita vitalizia (3.500€ mese) tutti aspettano che maturano i 4 anni, 6 mesi e 1 giorno e poi si può andare anche a casa tutti alla faccia di chi lavora e paga tasse ogni giorno. Rispondi a sabino cannone

  • FA ha scritto il 30 agosto 2019 alle 10:23 :

    Ma il M5S ha realmente compreso con chi ha deciso di condividere il percorso istituzionale ? Non c'è nessun accordo con il PD ( ovvero l'anima del PD ). Chi deciderà tutto saranno i vari D'Alema, Renzi, Franceschini, Prodi, ovvero tutte le Eminenze nascoste che cercano di non figurare, nascondendosi dietro Zingaretti. Saranno quei tipi a decidere le sorti degli accordi, gente scafata e navigata che entro sei mesi o meno triturerà a proprio piacimento il M5S e l'economia nazionale per i propri beceri scopi. Gente che si è trovata coinvolta in scandali per corruzione, altro che la Russia di Salvini. Almeno Salvini ci ha messo la faccia, senza nascondersi, anzi........ Peccato per tale misera fine. Rispondi a FA

    Andriese72 ha scritto il 30 agosto 2019 alle 13:20 :

    "Gente che si è trovata coinvolta in scandali per corruzione", quando queste persone elencate sono state condannate? Per ora mi risulta che la Lega è stata condannata, con sentenza passata in giudicato, a restituire "a babbo morto" 49 milioni e che c'è un'inchiesta che vede coinvolta la stessa Lega per finanziamento illecito Rispondi a Andriese72

  • Luigi Giardino ha scritto il 30 agosto 2019 alle 06:20 :

    Ciao mai con il PD nn ci sara piu voto per M5S Rispondi a Luigi Giardino

  • Leonebiancazzurro ha scritto il 30 agosto 2019 alle 06:19 :

    Ma voi siete convinti che le vostre regole sono perfette? Le ultime esperienze non vi fanno capire che forse qualcosa va rivisto. Poi date la disponibilità per creare un nuovo governo al Presidente della repubblica, ma il tutto sarà deciso dalla piattaforma Rousseau. Quindi siete stati eletti dal popolo per non decidere. Buon lavoro Rispondi a Leonebiancazzurro

  • Riccardo Terlizzi ha scritto il 30 agosto 2019 alle 06:16 :

    nn voterò più M5S Rispondi a Riccardo Terlizzi

    Michele ha scritto il 31 agosto 2019 alle 07:28 :

    Stimo più i ladri che i politici, i primi rischiano di trovarsi a mani vuote i secondi no. Persino l'abbigliamento è gratis alla casta con la dicitura rappresentanza istituzionale. Mutui a tasso zero, ristoranti, voli 3 portaborse, taxi, rimborsi per viaggi ecc. Ecc. . E vi affannate a votarli. Prima di entrare in politica guidano 500 x poi comprano auto da 50000, che differenza è a noi ci dicono di accontentarci dopo 43 anni di lavoro di 1300 € di pensione, i contadini di 700€. Ringraziate che il popolo è miope o ilota. Rispondi a Michele

    Michele.sgaramella ha scritto il 31 agosto 2019 alle 07:14 :

    Finché non capirete che non serve il politico il senatore il consigliere comunale Rispondi a Michele.sgaramella