La nota polemica

Multe recapitate a mano dalla Polizia Locale, Malcangi: «Vergogna per chi ha creato questo disastro»

«Così facendo si sottraggono i vigili dalle attività di controllo del territorio e si configura il rischio che notificare una nota risulti più dispendioso che in passato»

Politica
Andria mercoledì 11 settembre 2019
di La Redazione
Multa
Multa © Nc

«In questi giorni siamo venuti a conoscenza di una notizia a cui facciamo ancora fatica a credere: a causa delle voragini nel bilancio comunale, le disponibilità sono così esigue - per non dire inesistenti - che gli operatori della Polizia Municipale di Andria stanno notificando a mano le contravvenzioni, per evitare che cadano in prescrizione». É questo l'incipit di una nota polemica di Mirko Malcangi, Gruppo Partecipa - PD Andria.

«Non sarà mica perché la ditta concessionaria del servizio risulta tra i creditori dell'ente mandato in default dalla passata amministrazione, che ha governato per 9 anni la nostra città?

Potevamo capire le strade dissestate, potevamo capire l'aumento del costo della mensa scolastica, potevamo capire una città allo sbando da tutti i punti di vista, ma non le contravvenzioni notificate a mano.

Ulteriori due osservazioni sono doverose: così facendo si sottraggono i vigili dalle attività di controllo del territorio e si configura il rischio che notificare una nota risulti più dispendioso che in passato.

Vergogna per chi ha creato questo disastro!»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luigi ha scritto il 12 settembre 2019 alle 06:06 :

    Il comune e bravo solo a fare multe, ma a controllare il territorio cioè i semafori non e c.... suo perché si vede. Rispondi a Luigi

  • Franco ha scritto il 11 settembre 2019 alle 12:46 :

    Se la notifica a mano significa risparmio per le casse comunali ben venga. Anche perché è davvero esagerato pretendere 21 euro per la notifica di una multa, come fa "regolarmente" il Comune di Mola. Ormai le spese di notifica, tra l'altro ingiustificate (sentito sig. Prefetto?) oltre che esose sono un balzello aggiuntivo di cui però si avvantaggiano solo i privati. Rispondi a Franco

    Marco ha scritto il 13 settembre 2019 alle 11:44 :

    21 euro per la notifica di una multa? Siamo ai limiti dell'estorsione. Occorre che qualche autorità preposta controllo quanto avviene nel silenzio generale ai danni di cittadini sempre più indifesi nei confronti dei Comuni che fanno un po' come meglio gli pare. Non so se sia davvero il Prefetto competente in materia ma qualcuno deve muoversi. È un vero furto. Forse andrebbe denunciato come tale. Rispondi a Marco

  • luca ha scritto il 11 settembre 2019 alle 06:36 :

    personalmente la gestione delle deve ritornare nelle mani del comune così invece di far lavorare una società del nord, e far spendre soldi sull'utenza si può far lavorare gente del territorio e far scomparire il costo di riscossione delle multe?, non è detto che debbano essere i vigi a fare questa operazione, Rispondi a luca