La nota

Pullman in piazza Bersaglieri, Coratella: «Mi auguro a breve una risoluzione a questa problematica»

La tratta ferroviaria Andria - Barletta non sarà più su rotaie ma, per un certo periodo sarà effettuata con pullman sostitutivi: il M5S esprime preoccupazione per il traffico cittadino e la qualità dell'area nella zona

Politica
Andria giovedì 12 settembre 2019
di La Redazione
piazza Bersaglieri
piazza Bersaglieri © n.c.

Era il 5 febbraio quando l'ex amministrazione annunciava di aver trovato un’intesa, con le varie compagnie che quotidianamente effettuano il servizio di trasporto, per lo spostamento delle fermate da piazza Bersaglieri d'Italia a largo Appiani. La data prevista per detto spostamento era il 10 giugno scorso. Ma ad oggi nulla di fatto. Piuttosto i disagi sembrano aumentare nella piazza antistante la stazione ferroviaria andriese:

«Ho appreso che il trasporto ferroviario tra Andria e Barletta, per un certo periodo, non sarà più su rotaie ma con pullman sostitutivi che partiranno da Piazza Bersaglieri.
Già 2 anni fa richiesi in consiglio comunale lo spostamento di tutti i pullman extra urbani in Largo Appiani, ma l'ex sindaco si precipitò a rispondermi che la questione sarebbe stata risolta nel giro di qualche settimana ed era loro intenzione effettuare lo spostamento. Sono trascorsi anni!

Non è accaduto nullo di quanto detto da Giorgino, ma d'altra parte non mi sono mai aspettato niente di buono da quella amministrazione - continua Coratella -.
Concentrare in quella piccola piazza una serie di mezzi pesanti, che si aggiungono al traffico quotidiano di viale Venezia Giulia, crea certamente problemi sia di traffico cittadino che di qualità dell'aria.
Questo è l'ennesimo risultato negativo di una classe politica che per nove anni ha oltraggiato Andria, danneggiando però tutti noi.

Mi auguro - conclude Coratella - che a breve possano essere presi provvedimenti per risolvere questa problematica che si ricollega, insieme ad altre problematiche tipo rifiuti e campi elettromagnetici, al profilo della salute della città che abbiamo aspettato e mai ottenuto. Esso sarebbe un primo importante passo avanti, per la prevenzione e tutela della salute di tutti noi».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Renato lorusso ha scritto il 13 settembre 2019 alle 15:42 :

    CARO AVV. CORATELLA SE VINCERAI L' ELLEZIONI NE VEDREMO DELLE BELLE Rispondi a Renato lorusso

  • Antonio Ragno ha scritto il 12 settembre 2019 alle 12:59 :

    Piazza invivibile. Conosco abitanti che ormai sono ai "domiciliari" per gran parte della giornata. Problema assai più grave durante l'estate quando i mezzi tengono i motori in funzione anche in sosta e, purtroppo bisogna chiudere le finestre delle abitazioni. Speriamo bene. Rispondi a Antonio Ragno