La nota

M5S, Coratella: «Non possiamo più perder tempo»

«Le nostre idee sulla nuova città sono chiare ma aspetto soprattutto il contributo dei dubbiosi, per collaborare al fine di tirarci fuori dalla situazione di dissesto e disastro»

Politica
Andria martedì 21 gennaio 2020
di La Redazione
l'avv. Michele Coratella
l'avv. Michele Coratella © AndriaLive

«Ho alcune idee chiare per la nostra città e comunque saranno utili i contributi, anche di chi è dubbioso. Di certo non possiamo perdere tempo - commenta in una nota il candidato Sindaco del M5S Michele Coratella che invita gli elettori a «guardare alle persone, alla loro storia e al lavoro che in politica hanno svolto. Solo così comprenderemo con chi abbiamo a che fare e potremo evitare gli errori fatti nel passato, cioè riporre fiducia in chi ci ha portato al dissesto della città.

Ho in cantiere molte idee, tutte animate dalla necessità di utilizzare tutti i mezzi a disposizione, per permettere agli andriesi di migliorare la qualità della loro vita. Chiaramente tutto questo richiederà un coinvolgimento di tutti perché insieme si vince.

Le nostre idee sulla nuova città sono chiare ma aspetto soprattutto il contributo dei dubbiosi, per collaborare al fine di tirarci fuori dalla situazione di dissesto e disastro causata in tanti anni da tutti coloro che non hanno mai avuto capacità e coraggio di svolgere il loro ruolo».


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sabino cannone ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 17:53 :

    Michele devi solo applicare la Costituzione Italiana e fotterti dei regolamenti dell'Unione Europea. Inizia con il dichiarare illegittimo ed incostituzionale il PSC (patto di stabilità e crescita c.d. reg.1466/97), noi ti difenderemo anche con le barricate, perchè essendo il braccio operativo del "fiscal compact" o del trattato TSCG sta portando cittadini ed impresead una stagnazione/deflazione secolare:" nan z trouv chì fatuich". Michele visto che sei addentro ai processi bancari, applica l'art. 119 della Costituzione! Rispondi a sabino cannone

    Maria P. ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 23:13 :

    Non ti pare di chiedere un po' troppo al tuo Michele e di chiedere un po' troppo anche alla credulità dei tuoi concittadini? Rispondi a Maria P.

    sabino cannone ha scritto il 22 gennaio 2020 alle 09:03 :

    Sig.ra Maria P. ,con l'avv. Michele Coratella non ho nulla da condividere. Voglio ricordarLe che l'unico paese che non ha firmato il "fiscal compact" (Trattato sulla stabilità, controllo e governance firmato e ratificato a maggioranza bulgara nel 2012, è quello che impone i vincoli esterni dell'UE: riduzione del debito pubblico al ritmo di 1/20 all'anno per i prossimi 20 anni sino al rapporto debito al 60%,oggi siamo al 134%: impossibile e interminabile) sarà una macelleria sociale per le ns famiglie. Dicevo, l'unico paese a non aver aderito al "fiscal compact" ovvero alle politiche di austery è stato il Regno Unito,infatti aveva visto bene ha realizzato la Brexit. Per una parte dei miei concittadini, non offenda la loro intelligenza. Rispondi a sabino cannone

  • Riccardo Merafina ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 16:12 :

    Spero non abbia le stesse idee che aveva la sua collega Raggi prima di trasformare Roma dalla "Grande bellezza" alla "Grande monnezza"... Rispondi a Riccardo Merafina

  • Maria P. ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 12:22 :

    Le sue idee sulla città saranno pure chiare ma potremo verificarlo solo se ce le dirà. Rispondi a Maria P.

    Andriese72 ha scritto il 21 gennaio 2020 alle 16:44 :

    Ben detto Rispondi a Andriese72