L'intervista

Come dovrà fare il nuovo sindaco per migliorare la città? I ragazzi intervistano i cittadini

I piccoli allievi della scuola di giornalismo "Tutt'altro" in collaborazione con AndriaLive, durante il mercato del lunedì, hanno rivolto diverse domande agli adulti in vista delle elezioni comunali di settembre

Politica
Andria mercoledì 05 agosto 2020
di La Redazione
durante l'intervista
durante l'intervista © AndriaLive

Motivati, preparati e soprattutto decisi nel contribuire ad informare adeguatamente in vista delle elezioni di settembre che decideranno chi, tra i 5 candidati a Primo Cittadino di Andria, avrà l’onere e l’onore di amministrare la città.

Sono i ragazzi della scuola di giornalismo “Tutt’Altro” che, in collaborazione con la nostra redazione, hanno girato per le vie del mercato del lunedì per chiedere ai cittadini come vorrebbero che debba comportarsi il nuovo sindaco nei confronti dei cittadini e a loro volta cosa i cittadini posso fare per aiutare il Sindaco ad amministrare al meglio Andria.

Tutti d’accordo nel chiedere un Sindaco garbato, educato, che faccia il bene dei cittadini a loro volta chiamati a rispettare i loro doveri, come ad esempio quello di proteggere l’ambiente in cui viviamo.

Alla nuova amministrazione la gente chiede di migliorare le strade, l’illuminazione pubblica. Chiede la riduzione del debito, ma senza gravare su altre tasse. Migliorare la sicurezza, combattendo la cattiva educazione e la delinquenza. Troppe le bici elettriche che scorrazzano per le vie cittadine mettendo a repentaglio l’incolumità pubblica: si faccia qualcosa.

Più ambizioso ma sempre super richiesto dai cittadini: il lavoro, soprattutto per i giovani; più attenzione verso i diversamente abili, ma anche più attenzione nei confronti del mercato che, evidentemente, ha bisogno di un restyling strutturale e di collocazione.

Un confronto interessante e stimolante. Le interviste sono state condotte dai ragazzi che con la loro innocenza e schiettezza hanno messo a proprio agio i cittadini interrogati. Ma è solo l’inizio.

Prossimo step saranno i candidati sindaci. Restate connessi. Tutt'altro che piccoli!

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Dino Leonetti ha scritto il 05 agosto 2020 alle 13:46 :

    Tutt'altro. E' un piccolo miracolo che ancora resiste e continua a seminare l'educazione e la coscienza civica. Ringrazio questi ragazzi per averci condiviso le interviste e gli animatori di "Tutt'altro" per aver promosso tale iniziativa. Cari ragazzi, gli ex amministratori hanno tradito gli impegni presi e fallito i loro programmi per il bene comune. Eppure si ripresentano alle prossime elezioni. Voi vi fareste curare da un medico che non solo non vi ha saputo curare ma ha fatto peggiorare la vostra salute? Lo chiedo per un amico medico ;-) Rispondi a Dino Leonetti

  • Giovanni Alicino ha scritto il 05 agosto 2020 alle 10:33 :

    L'ambiente, cosa sconosciuta ai nostri amministratori. Basta guardare il nostro unico polmone verde in quale stato e' ridotto. Cani che fanno I loro bisogni nei viali e nel verde e lasciati liberi senza guinzaglio, sporcizia di pasti consumati lasciati dappertutto nonostante la villa e' dotata di contenitori, bottiglie di vetro(birre, spumante, vino) ecc. ecc. Rispondi a Giovanni Alicino