L'intervista

Giovanna Bruno: «Dare ad Andria un governo che parta da un grande consenso popolare»

La candidata sindaca: «​Non c'è alcuna necessità di fare accordi con nessuno, sarebbe il primo tradimento nei confronti di chi sosterrà la nostra idea di città»

Politica
Andria lunedì 28 settembre 2020
di la redazione
Giovanna Bruno: «Dare ad Andria un governo che parta da un grande consenso popolare»
Giovanna Bruno: «Dare ad Andria un governo che parta da un grande consenso popolare» © AndriaLive

In vista dell'appuntamento del ballottaggio del 4 e 5 ottobre, al termine della "Color Parade per Giovanna", abbiamo intervistato la candidata sindaca avv. Giovanna Bruno per chiederle quali azioni intenda mettere in campo per vincere l'appuntamento elettorale di domenica e lunedì.

«Abbiamo archiviato una partita, quella del 20 e 21 settembre che ci ha visti in testa con un ampio consenso e distacco dall'altro competitor. Ora siamo impegnati per l'altra partita, quella del ballottaggio, per dare ad Andria un vasto consenso popolare. Non vogliamo riconfermare il dato del 20 e 21 settembre ma voglio potenziarlo, moltiplicarlo.

Chi non ci ha sostenuti nel primo turno, penso che lo farà perché abbiamo cambiato stile di fare campagna elettorale e politica. Abbiamo lanciato messaggi di speranza che ora ritroviamo negli occhi della gente che incontriamo».

Escluso qualsiasi apparentamento e smentita la voce che vedrebbe, in caso di vittoria del csx, Nino Marmo presidente del consiglio comunale perché «non c'è alcuna necessità di fare accordi con nessuno, sarebbe il primo tradimento nei confronti di chi sosterrà la nostra idea di città».

Lascia il tuo commento
commenti