La nota

Caso positivo alla Sangalli, l'USB: «La società sta fornendo i Dpi previsti dalla legge?»

«I delegati aziendali CGIL, CISL, Fiadel e il responsabile della sicurezza, come mai non si esprimono pubblicamente?»

Politica
Andria sabato 21 novembre 2020
di la redazione
Raccolta rifiuti Sangalli
Raccolta rifiuti Sangalli © AndriaLive

Dopo la notizia di un caso di positività tra i dipendenti della Sangalli, sono intervenuti i responsabili del sindacato USB per porre diversi quesiti all'azienda: «abbiamo saputo, tramite i social, che nel nostro cantiere ci sarebbero casi di covid, quindi vorremmo porre dei quesiti. La Sangalli sta fornendo i dpi previsti per evitare i contagi? Sempre la Sangalli di concerto con la Asl sta monitorando la situazione? La nuova sindaca Giovanna Bruno prende atto che svolgiamo un servizio essenziale? I i rifiuti dei contagiati che procedura hanno?.

Infine, pare che siamo sempre noi a denunciare ed a chiedere di adottare iniziative a tutela dei lavoratori e non solo.

I delegati aziendali CGIL CISL e Fiadel, il responsabile della sicurezza, come mai non si esprimono pubblicamente?.

E, per ultimo, come mai si sono verificati diversi infortuni?».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francylight ha scritto il 21 novembre 2020 alle 12:37 :

    Come mai i DPI vengono forniti dopo i contagi e non prima? Rispondi a Francylight

  • Giovanni Alicino ha scritto il 21 novembre 2020 alle 09:42 :

    Però, vedo operatori che x la raccolta sono senza guanti. Rispondi a Giovanni Alicino