L'aggiornamento

Accordo con Emiliano, anche ad Andria si spacca il M5S

A livello locale l'On. D'Ambrosio si schiera contro il "nuovo senso di responsabilità". A favore, invece, la consigliera regionale e i consiglieri comunali. Al lavoro per replicare l'alleanza anche nella città federiciana

Politica
Andria martedì 01 dicembre 2020
di Michele Lorusso
D'ambrosio, Coratella e Di Bari
D'ambrosio, Coratella e Di Bari © AndriaLive

Da casti a casta. si potrebbe riassumere così quello che sta accadendo in questi giorni al M5S a livello regionale. Infatti, dopo aver affrontato una feroce campagna elettorale i pentastellati hanno deciso di entrare in maggioranza nonostante il responso delle urne li abbia collocati all'opposizione, riducendoli anche di numero rispetto alla scorsa legislatura. Una ritrovata responsabilità che ha visto e vedrà, sicuramente, il riconoscimento di alcune “poltrone” come ricompensa per questo sostegno.

Una scelta di cui molti non contengono la necessità e l'opportunità data che il sistema elettorale per il rinnovo del consiglio regionale prevede tutte le prime del voto e non dopo il voto.

Di riflesso, anche a livello cittadino si sta percorrendo la stessa strada con un eventuale ingresso nella giunta dei 5S e questo "nuovo" percorso ha spaccato il Movimento che vede da una parte l'On. D'Ambrosio non condividere tale scelta sia a livello regionale che a livello locale e dall'altra la consigliera regionale Grazia Di Bari e i quattro consiglieri comunali fulminati sulla via di Damasco.

Al netto dell'opportunità o meno di questa nuova alleanza a tutti i livelli, la domanda sorge spontanea: perché non scegliere di concorrere insieme alle competizioni elettorali invece di "tradire" l'esito delle votazioni con alleanze per un presunto "senso di responsabilità" ?

Sicuramente, vista la piega che sta prendendo la vicenda, non mancheranno altri colpi di scena.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Dago ha scritto il 14 gennaio 2021 alle 08:40 :

    SONO TUTTI UGUALI, VOLEVANO SEMBRARE DIVERSI. DAGLI ALTRI MA IL RICHIAMO DELLE POLTRONE E DEI VITALIZI È PIÙ FORTE DELL'ONESTÀ Rispondi a Dago

  • Nicola Gissi ha scritto il 02 dicembre 2020 alle 19:00 :

    Michele Coratella e il suo gruppo ha fatto pagare a quella sottospecie di onorevole la sconfitta alle comunali di cui e' stato un protagonista in negativo giocando sulla pelle dell'' incolpevole Michele Coratella purtroppo. Rispondi a Nicola Gissi

  • a pensarci bene ha scritto il 02 dicembre 2020 alle 17:59 :

    Se qualcuno ha capito a quali idee politiche si sia mai ispirato il M5S si faccia avanti e me lo spieghi. Io ho solo capito che la luce in fondo al tunnel era ed è un fuoco fatuo. Rispondi a a pensarci bene

  • Riccardo M. ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 19:55 :

    Inoltre appare strano il dissenso dell'onorevole all' accordo Emiliano. Ma lui a Roma non è felicemente alleato del PD? Rispondi a Riccardo M.

  • Compaesano ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 17:29 :

    Il M5S è solo un contenitore di voti senza idee, c'è poco da stupirsi. Così come a Roma, dove hanno dato il loro contributo a supporto di idee di Destra prima e di Sinistra poi. Possono obbiettare quanto vogliono, ma anche dove erano in maggioranza numerica, fatto il Rdc (altra cosa su cui si potrebbe discutere), si sono guardati intorno spaesati. Rispondi a Compaesano

  • sabino cannone ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 16:26 :

    Di Battista è stato profeta in Patria "...la politica quando ti tocca è come la droga, diventi assuefatto..".Avevo previsto che il M5S sarebbe stato fagocitato dal sistema, e così è stato. Spiace eravate la luce in fondo al tunnel.. invece avete allungato il tunnel. Rispondi a sabino cannone

    Antonio pizzolorusso ha scritto il 02 dicembre 2020 alle 17:23 :

    i traditori Non hanno allungato il tunnel sono sprofondati nele puzzolenti sabbie mobili Rispondi a Antonio pizzolorusso

  • Massimo Zagaria ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 16:21 :

    U scitt.voltabandir. Vergogna a 5stelle. Spero spariscano presto E pensare che ci ho creduto,nella loro lealtà. Questi sono peggio di tutti. Intanto Graziella, ha fatt fess a tutt quand Rispondi a Massimo Zagaria

  • Riccardo M. ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 16:21 :

    Mi spiace per i 40 km in triciclo inutili dell' onorevole sudati per la campagna elettorale comunale e regionale nei confronti di coloro con i quali oggi dissente! ..... A proposito del vostro gadget elettorale... avete deciso di trasformarvi in castagne?...' Continuate così....che renderete il Movimento neve che si scioglie al sole.... Rispondi a Riccardo M.

  • Giovanni Alicino ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 14:43 :

    Allo stato attuale, non avendo un filo che lega la città di Andria con la Regione, penso che l'entrata in giunta vada di una nostra concittadina che sia di dx o sx o 5stelle vada bene. Rispondi a Giovanni Alicino

  • Gianni ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 13:10 :

    D'Ambrosio, che governa col PD a Roma, vorrebbe che a Bari e ad Andria non si sta col PD. La domanda seria è: quando il M5S di Andria si sbarazzerà di questo stratega dei fattacci suoi? Rispondi a Gianni

  • Riccardo M. ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 12:10 :

    La giusta risposta che meritano gli elettori 5stelle che si sono ancora una volta illusi che questo Movimento fondato e capeggiato da un comico potesse mantenere le promesse elettorali. La comicità non è mai serietà! Rammentatelo la prossima volta che questi personaggi vi chiederanno il voto ed in cabina elettorale esprimete un voto serio e non comico. Rispondi a Riccardo M.

    Antonio Petruzzelli ha scritto il 15 gennaio 2021 alle 11:10 :

    Purtroppo in questi tempi la fanno da padrone quei soggetti che hanno dalla loro la parlantina sciolta. Essi infatti sanno parlare benissimo e, con questo, riescono ad ammaliare tante persone che non si rendono conto di tutte le ca...te dette. Ovviamente mi riferisco ai vari Grillo, Renzi, Meloni, Salvini ecc. Ecc. Rispondi a Antonio Petruzzelli

  • nicola.d ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 10:09 :

    siamo entrati nel tranello del PD poveri noi... Rispondi a nicola.d

  • NANNI RICCARDO ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 09:45 :

    QUANDO CANTEREMO IL DE PRUFUNDIS ????? Rispondi a NANNI RICCARDO

  • Leone biancazzurro ha scritto il 01 dicembre 2020 alle 09:41 :

    Dopo aver offeso in campagna elettorale i candidati del centrosinistra e offeso gli elettori adesso si siedono in maggioranza. Non siete stati bravi nell'arrostire le castagne? W la coerenza Rispondi a Leone biancazzurro