L'accordo

CPIA Bat sigla partenariato con l'Aps Mondo Nuovo

Un accordo istituzionale finalizzato a creare una rete capace di definire e promuovere standard omogenei sul territorio e procedure condivise per la presa in carico di richiedenti asilo e rifugiati

Andria giovedì 07 gennaio 2021
di La Redazione
CPIA Bat
CPIA Bat © n.c.

Il CPIA BAT è lieto di comunicare la costituzione di un partenariato con l’APS Mondo Nuovo, organizzazione che svolge, nell’ambito delle proprie attività istituzionali, interventi di sostegno all’inclusione di migranti provenienti dai Paesi Terzi e di richiedenti/titolari di protezione internazionale, offrendo assistenza e supporto nel percorso d’integrazione e tutela anche nell’attuazione di progetti del Sistema SAI/SIPROIMI.

Questo accordo istituzionale creerà una rete capace di definire e promuovere standard omogenei sul territorio e procedure condivise per la presa in carico di richiedenti asilo e rifugiati con il coinvolgimento di tutti gli attori e le risorse presenti sul territorio, nell’ambito di una visione di governance di medio-lungo periodo, che offre coerenza e continuità alle azioni.

Saranno perciò promosse pratiche di co-progettazione dei servizi, verrà intensificato lo scambio di esperienze e relazioni tra gli operatori degli enti coinvolti, nell’ottica di un lavoro di rete, attraverso la valorizzazione e la qualificazione delle professionalità. Inoltre questa collaborazione migliorerà e armonizzerà i servizi di integrazione offerti dai singoli progetti in favore dei beneficiari ed incrementerà le opportunità di formazione, finalizzate all’accrescimento delle competenze linguistiche, educative e professionali dei beneficiari accolti e di inserimento socio-lavorativo.

Verranno perciò sostenuti i rapporti con le istituzioni, le amministrazioni pubbliche ed i servizi territoriali, che favoriranno la partecipazione alla vita culturale e sociale dei cittadini immigrati, residenti nel territorio regionale, in un clima di dialogo, per costruire una positiva percezione del fenomeno migratorio. 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette