L'iniziativa

"Una rosa per Norma Cossetto" in ricordo della studentessa istriana uccisa dai partigiani di Tito

L'evento si terrà domani, alle ore 17:00, al Cippo Commemorativo dei martiri delle Foibe e dell’Esodo giuliano-dalmata che si trova presso il Monumento ai Caduti

Andria venerdì 04 ottobre 2019
di la redazione
Monumento ai Caduti
Monumento ai Caduti © AndriaLive

Si svolgerà sabato 5 ottobre 2019, alle ore 17,00, al Cippo Commemorativo dei martiri delle Foibe e dell’Esodo giuliano-dalmata che si trova presso il Monumento ai Caduti “Una rosa per Norma Cossetto”, la manifestazione promossa in tutta Italia dal Comitato 10 Febbraio che intende onorare la memoria della giovane studentessa istriana, seviziata e uccisa nel 1943 dai partigiani di Tito.

L’evento ha il patrocinio gratuito della Città di Andria nella persona del Comissario Prefettizio dott. Gaetano Tufariello e vedrà la partecipazione della sezione locale del Comitato 10 febbraio, Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia – sez. Andria, Associazione Culturale Puntoit, diverse sezioni locali delle Associazioni combattentistiche e d’armi e della cittadinanza andriese.

«Invitiamo tutti a partecipare alla cerimonia - dichiarano gli organizzatori - con la quale vogliamo ricordare il sacrificio di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana che nel 1943 venne sequestrata, seviziata, violentata e gettata ancora viva in una foiba dai partigiani di Tito. Deporremo un fiore e racconteremo ai partecipanti la vita e l’eroica fine di questa “Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio”. Ci auspichiamo che sia una manifestazione condivisa da tutti, andando oltre gli schieramenti partitici».

Un martirio quello di Norma Cossetto che è stato raccontato nel film “Red Land”, trasmesso a febbraio scorso dalla Rai e che ha avuto un ottimo successo di pubblico anche nelle sale cinematografiche, tra cui anche nella città di Andria in occasione delle scorse celebrazioni del giorno del Ricordo.

Lascia il tuo commento
commenti