La novità discografica di Antonio Miracapillo

La musica del cuore

«La mamma mi ha partorito tre volte: quando mi ha messo al mondo, quando mi ha salvato dalla malattia e quando mi ha insegnato a vivere in questo mondo»

Spettacolo
Andria mercoledì 13 ottobre 2021
di Vincenzo D'Avanzo
Antonio Miracapillo
Antonio Miracapillo © n.c.

Se hai una mamma che sorride sempre anche quando sei travolta dal dolore nasce di conseguenza che anche i figli vivono con la serenità dentro. La vita a nessuno offre solo “rose e fiori”, ma se parti dalla consapevolezza che la vita è un dono da vivere fino in fondo riesci a sorridere anche nelle difficoltà. Antonio è stato salvato, grazie al tempestivo intervento della mamma, quando aveva appena tre anni da una brutta malattia, che probabilmente ha condizionato il resto della sua vita. Proclamare a più non posso, anche nelle diverse tonalità musicali, questo amore per la mamma è la gratitudine più grande che si possa esprimere. Antonio arriva a dire che “tu sei la donna della mia vita”. Chi scrive ha avuto il privilegio di conoscerla personalmente. Per un tratto abbastanza lungo (scuola media e ginnasio) Savina è stata la mamma di alcuni seminaristi che frequentavano quella casa. Ogni volta che salivamo la ripida scala dell’abitazione povera ma dignitosa era sempre lei che trovavamo in cima alla scala ad accoglierci con il solito sorriso e noi ci accorgevamo che quel sorriso era strutturato da un amore profondo.

Ha fatto bene Antonio Miracapillo a dedicarle più di una canzone: quelle poesie verniciate di musica sono un tributo dovuto a una donna eccezionale ma anche un balsamo per il cuore di chi ascolta: in quei pochi minuti entri in una diversa dimensione e il mondo ti sembra più umano.

Come in tutte le famiglie modeste ma dignitose Antonio è un autodidatta e tale è rimasto anche quando ha raggiunto una certa notorietà. Ora è proprietario della “Miracapillo Audio service”: un servizio che egli rende a quanti hanno bisogno di fare musica nelle piazze, per le strade, negli oratori e i musicisti ci tengono ogni volta a inserire uno dei suoi brani per addolcire la serata. La qualità della sua musica e delle parole che l’accompagnano è testimoniata dal suo cursus honorum:   la sua musica vanta l’arrangiamento  del flautista di Gino Paoli, Franco Bernardi, conosciuto a livello nazionale come arrangiatore di Umberto Tozzi e Adriano Celentano. I suoi dischi sono stati stampati dalla Video Star di Savona, ricevendo anche un contratto e la pubblicizzazione su riviste settimanali a livello nazionale.

Antonio ha cantato la sua musica a Salerno, Chianciano Terme, Fiuggi, Roma Brindisi. Particolare successo ebbe a Bari in un programma televisivo di Valerio Merola al teatro Petruzzelli. 

Senza parlare ovviamente delle sue esibizioni in Andria, dove gli spettatori sono sempre critici nei confronti dei concittadini. Ma Antonio riuscito a superare questo stato d’animo mettendo calore alle sue canzoni. Si esibì con successo a Castel del Monte durante un concerto promosso dal circolo culturale Presenza e poi nel teatro Astra per due concerti patrocinati dall’Amministrazione comunale di Andria.

Ho chiesto ad Antonio da dove prendesse la forza per testimoniare anche con la musica questo amore per la mamma. La mamma mi ha partorito tre volte, ha risposto Antonio, quando mi ha messo al mondo, quando mi ha salvato dalla malattia e quando mi ha insegnato a vivere in questo mondo. La sua grande fede la portava a riconoscere negli altri i tratti della bontà che ciascuno di noi porta nel cuore; occorre provocarla questa bontà per vedere il mondo con gli occhi del Creatore. Non c’è un messaggio nell’esercizio artistico del cantautore andriese ma una testimonianza del saper vivere, che si esprime anche negli altri brani con l’esaltazione dei buoni sentimenti. Per san Riccardo può essere un ottimo regalo.

Per chi volesse potrebbe trovare il cd presso i bar  delle stazioni di servizio:

-        Giovanni E Nicola Zagaria (Agip-Eni) SP 231 (ex SS98 – Andria-Corato)

-        Eni Cafè Shop Rapolla (Agip-Eni) Via Palmiro Togliatti (nei pressi della rotonda Via G. Puccini)

 

Lascia il tuo commento
commenti