Nessuno mi può censurare nemmeno tu

"Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo"

Francesco Merra Tutt'altro che Piccoli Giornalisti
Andria - venerdì 07 maggio 2021
Nessuno mi può censurare nemmeno tu
Nessuno mi può censurare nemmeno tu © n.c.

Cominciamo a parlare della lettura prima in termini scientifici e poi in termini soggettivi:
1) la lettura è un processo che permette al cervello di comprendere informazioni in forma visiva o tattile;
2) secondo me la lettura è un momento non solo di relax e indipendentemente dal libro che si sta leggendo si può imparare ad immaginare ed apprendere nuovi concetti.

Purtroppo, in passato ci sono stati eventi che non hanno permesso la libertà d’espressione e soprattutto la libertà di leggere. Parlo ad esempio di una data veramente brutta come quella del 10 Maggio 1933, in cui si è verificato un terribile evento, ossia il Bucherverbrennungen (roghi dei libri), nella Germania Nazista. Erano dei roghi organizzati dalle autorità dai nazisti con lo scopo di bruciare tutti i libri che non fossero dell'ideologia del regime. Durante questo rogo, Joseph Goebbels, ministro della Propaganda, sostenette un discorso in cui disse che bruciare i libri fosse il modo migliore per eliminare la cultura del passato, un passato che evidentemente non piaceva alla dittatura. Questo è solo un esempio, ma ci sono stati davvero tanti atti nel passato che sono andati contro la lettura, atti ingiusti e spregevoli che hanno privato i cittadini dei propri diritti, tipo imparare e sono stati prestabiliti libri con ideologie che in passato hanno ammazzato persone.

A me piace molto questa frase di Gianni Rodari:

"Vorrei che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo".

L’ho scelta perché tramanda un messaggio importante, se tutti leggessimo e ci informassimo, avremmo una sorta di “protezione” contro coloro che seminano odio e discordia.

Gianni Zingaro, 13 anni

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti