Tutt'altro che piccoli Giornalisti, intervista alla fotografa di National Geographic Lynn Johnson

I ragazzi del Laboratorio di Storytelling intervistano la fotografa americana Lynn Johnson, tra diritti civili, importanza dell’acqua e sogni

Francesco Merra Tutt'altro che Piccoli Giornalisti
Andria - venerdì 11 giugno 2021

INTERVISTA ALLA FOTOGRAFA DI NATIONAL GEOGRAPHIC LYNN JOHNSON - Tutt'altro che Piccoli Giornalisti

I ragazzi del corso "Tutt'altro che Piccoli Giornalisti" hanno intervistato la fotografa di National Geographic Lynn Johnson, un'icona dell'ambiente, dei diritti civili e della fotografia.
Water Warriors
Water Warriors © Lynn Johnson

Qualcosa di bellissimo, difficile da descrivere. Non vengono altre parole per raccontare l’intervista dei ragazzi del Laboratorio di Storytelling “Tutt’altro che piccoli Giornalisti” a una delle più importanti fotografe del National Geographic, un ente che è una delle più grandi istituzioni scientifiche ed educative non profit al mondo. Le domande a Lynn Johnson hanno avuto come tema i sogni e le aspirazioni, i diritti civili e l’importanza dell’acqua. In particolare, quest’ultimo tema, è quello su cui i ragazzi si sono più soffermati. Infatti, Lynn Johnson è stata autrice di un importante progetto che ha denominato “Water Warriors”, la cui mostra è stata esposta anche in Italia. Questo progetto racconta delle difficoltà che le donne africane affrontano ogni giorno per reperire l’acqua per i propri villaggi, dal semplice abbeveramento fino al mantenimento dei campi. Come detto, tantissimi gli ostacoli per queste donne, delle difficoltà che non hanno lasciato indifferenti i nostri piccoli Giornalisti, ma non solo. Infatti, quando qualche anno fa, il direttore della Scuola di Creatività “Tutt’altro”, Francesco Merra, ha incontrato proprio Lynn Johnson per la mostra “Water Warriors”, è nata l’idea di costruire un pozzo in Etiopia: un pozzo per ricordarci quanto può valere anche un solo bicchiere d’acqua, un pozzo per omaggiare un’ex tutt’altrina venuta a mancare troppo presto, Giorgia Lomuscio.

Noi, “Tutt'altro che piccoli giornalisti” della Scuola di Creatività Tutt’altro, abbiamo avuto la grande possibilità di svolgere un'intervista ad una famosissima ed importantissima fotografa americana di National Geographic, Lynn Jhonson. Tutti noi consideriamo questa un'esperienza veramente irripetibile. Ciascuno di noi come emozioni ha riportato innanzitutto l'agitazione iniziale perché per un'esperienza così importante, come lo è anche l'intervistato, è inevitabile provare un po' di "ansia da prestazione". Successivamente, dopo le prime domande eravamo tutti un po' più tranquilli ed entusiasti, ma aspettando ugualmente con ansia il nostro momento. Nel momento del nostro turno tanto atteso sicuramente abbiamo compreso che Lynn è una donna veramente fantastica, socievole e molto amorevole. Tutti siamo rimasti entusiasti, ed in alcuni casi anche sorpresi dalle sue risposte: ad esempio, abbiamo compreso che il suo sogno nel cassetto da piccola era quello di fare la pittrice, ma non riuscendo ad esprimere tutta sé stessa su una tela ha deciso di diventare una fotografa. Tra le emozioni provate c'è stata anche la soddisfazione perché a tutti noi, nessuno escluso Lynn si è complimentata per le domande che le abbiamo posto. La soddisfazione si è presentata, anche perché, grazie al nostro duro lavoro precedente e la nostra dedizione, siamo completamente riusciti a superare questa avventura senza alcuna difficolta. Uno degli insegnamenti più importanti che questa esperienza ci ha lasciato è stato il fatto che con impegno, dedizione, lavoro di squadra e soprattutto sostegno e collaborazione da parte di tutti anche ciò che può sembrare quasi impossibile può diventare realtà.

Asia Valentina Decio

 

Le parole di Asia sanno di immensa soddisfazione per noi maestri. L’intervista a Lynn Johnson è quanto di più bello potevamo aspettarci e tutti loro hanno risposto in maniera superlativa. Non vorremmo stare troppo a disquisire su quanto siamo felici e soddisfatti di loro, potremmo scadere nella didascalia. Quel che è certo, è che la “passione” (non per il giornalismo, ma per tutto il mondo) è un fuoco che continuiamo a vedere acceso nelle loro anime, e questo ci basta, e questo è l’importante. Grazie al Direttore di Andrialive.it Sabino Liso per la preziosa collaborazione e gli indispensabili consigli, grazie ai genitori e grazie a tutti i bambini.

I Maestri

Francesco Merra, Alessandro Falcetta, Veronica Scarcelli

 

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti