Taromina e Larosa infortunati. Intanto martinez si dimette al termine della gara

Benevento – Andria, 0-1: all in degli Azzurri al Vigorito

Un gol di Comini nel primo tempo regala la vittoria agli uomini di Cosco, che affronteranno la sosta in piena serenità

Calcio
Andria domenica 14 ottobre 2012
di Antonio Ventola
andriabat
andriabat © gianluca albore

 

Nell’articolo pre-partita avevamo parlato di “iniezione  d’entusiasmo” dopo l’emozionante vittoria casalinga contro il Sorrento. Se ci fosse una macchina che calcolasse il livello d’esaltazione in una squadra, sul quadrante della compagine di Cosco la lancetta starebbe segnando 1000.

L’Andria vince e soprattutto si rivela, ancora una volta, ben messa in campo e pronta a far male nei momenti decisivi. Ma questa è una vittoria che va anche oltre il risultato, visto che gli Azzurri affronteranno la sosta con maggiore tranquillità e più attenzione sul recupero della forma fisica. Dopo il ritorno al gol di Comini, subentrato al posto di Taormina infortunatosi nel primo tempo, gli uomini di Cosco non hanno quasi mai concesso occasioni pericolose agli avversari, che nonostante il forcing finale e un gol annullato, hanno sempre trovato difficoltà a concludere a rete. Uniche note negative sono l’infortunio al 30’ del primo tempo di Taormina e l’assenza di Ciccio Larosa, anch’egli infortunatosi in allenamento venerdì.

Entrambi in settimana si sottoporranno ad accertamenti. Cosco dunque, vista l’assenza di Larosa, abbandona l’idea del 4-1-4-1 e dispone la squadra con il classico 4-4-2. Unica novità riguarda la conferma del tandem d’attacco Innocenti-Maccan, che la scorsa settimana portò al gol in extremis. Il Benevento di mister Martinez, vista anche l’assenza di Rajcic in mediana è costretto a ridisegnare la squadra: difesa a tre con Mengoni, Signorini e Siniscalchi; centrocampo con Pedrelli e Bolzan larghi e Carotti in cabina di regia; in avanti la coppia Marchi ed Altinier.

La prima frazione inizia subito con un’occasione per il Benevento. Sugli sviluppi di una combinazione fra Montiel e Mancosu, quest’ultimo spara a botta sicura ma Rossi blocca in due tempi. Per mezz’ora si vede la partita procede con il possesso palla a favore dei Campani che però non riesco ad impensierire la difesa azzurra. Al contrario, proprio quando la squadra di Martinez subisce un calo di concentrazione, l’Andria ne approfitta. Al 34’ D’Errico (protagonista di un’altra ottima prestazione) serve una fantastica palla per Comini, che stoppa e calcia al volo trafiggendo il portiere avversario. E’ 0-1 per gli uomini di Cosco, che concludono il primo tempo controllando il match.

Nella ripresa Martinez mette subito fuori Signorini per Davì e successivamente Montiel per Bonaiuto. Cosco invece al 15’ si limita a cambiare la coppia d’attacco, togliendo Maccan e inserendo il francese Lanteri. Il Benevento si rimbocca le maniche e al 3’ cerca subito di trovare il pari con un tiro di Mancosu che termina di poco a lato. Ma l’Andria non sta a guardare e cerca anche di chiudere la partita. All’8’, su suggerimento di Giorgino, ancora D’Errico prova ad involarsi saltando sulla destra un avversario e viene atterrato in area. Ma per l’arbitro Rocca non c’è calcio di rigore. D’ora in poi il Benevento cercherà di dare una scossa alla partita, ma senza riuscirci. Prima al 19’ con un cross di Pedrelli,  sul quale svetta di testa Altinier, ma ancora una volta bravo Rossi a deviare in angolo. Successivamente il neo-entrato Buonaiuto coglie una clamorosa traversa. Al 34’, invece, brivido per l’Andria dopo l’annullamento di un gol a Mengoni per fuorigioco. Ma le azioni degne di nota finiscono qui, poichè nel finale l’Andria riesce a tenere duro in difesa nonostante un forcing totale del Benevento. Il match si conclude e gli Azzurri guadagnano 3 punti fondamentale, che permettono di agganciare a quota 9 la Paganese, il Prato e lo stesso Benevento. Dopo la sosta, al Degli Ulivi arriveranno i laziali del Latina primi in classifica a pari merito con il Frosinone. Intanto la vittoria andriese è costata il posto all’allenatore Jorge Martinez, dimessosi al termine della gara.

 

 


TABELLINO
BENEVENTO: Gori, Pedrelli, Bolzan, Signorini (1' s.t. Davì), Siniscalchi, Mengoni, Carotti, Montiel (15' s.t. Buonaiuto), Altinier, Mancosu, Marchi (19' s.t. Montini). All. Martinez
ANDRIA: Rossi, Scrugli, Contessa, Arini, Zaffagnini, Migliaccio, D'Errico (39' s.t. Loiodice), Giorgino, Maccan (14' s.t. Lanteri), Innocenti, Taormina (30' p.t. Comini). All. Cosco.
ARBITRO: Rocca di Vibo Valentia
MARCATORI: 34’pt Comini
AMMONITI: 39’ pt Innocenti (A); 14’ st Altinier (B); 29’ st Lanteri .
ANGOLI: 11 (B); 3 (A)
 

Lascia il tuo commento
commenti