​In occasione delle gare sociali di nuoto che si svolgeranno domenica prossima, 17 marzo 2019, dalle ore 8,45

La piscina comunale di Andria si prepara ad accogliere nuotatori speciali

Domani saranno presentati i Play the Games di nuoto Special Olympics, giochi interregionali che vedono protagonisti atleti con disabilità intellettiva e relazionale

Altri Sport
Andria sabato 16 marzo 2019
di La Redazione
La piscina comunale di Andria si prepara ad accogliere nuotatori speciali
La piscina comunale di Andria si prepara ad accogliere nuotatori speciali © n.c.

In occasione delle gare sociali di nuoto che si svolgeranno domenica prossima, 17 marzo 2019, dalle ore 8,45, in poi, presso la piscina comunale di Andria, Gocce Special Team a.s.d. e Gocce nell’Oceano onlus presenteranno i prossimi Play the Games di nuoto Special Olympics, che si svolgeranno presso la stessa piscina nei giorni dal 21 al 23 giugno prossimi.

Si tratta di giochi interregionali (coinvolgono infatti diverse regioni del meridione) che vedono protagonisti atleti con disabilità intellettiva e relazionale; atleti di cui si occupa appunto, più in generale, l’organizzazione internazionale Special Olympics, fondata più di 50 anni or sono da Eunice Kennedy Shriver (sorella di John Fitzgerald Kennedy), ormai presente in quasi tutte le nazioni e che conta all’incirca 5 milioni di atleti nel mondo.

Non è la prima volta che la piscina comunale di Andria ospita eventi dedicati ad atleti con disabilità intellettiva e relazionale. E infatti nei due anni precedenti (2017 e 2018), la partnership fra i gestori della piscina andriese e le due associazioni coratine era già riuscita ad aggiudicarsi l’organizzazione dei giochi regionali, ai quali ebbero modo di partecipare diverse decine di atleti provenienti dalla varie province pugliesi.

Quest’anno, grazie al supporto del Team Puglia Special Olympics, ad Andria potranno confluire anche atleti di Basilicata, Molise, Campania, ecc…

Per l’occasione, il programma degli eventi di domenica ha previsto, fra le altre, una batteria di piccoli atleti Special Olympics e l’allestimento, da parte delle associazioni coratine, di un piccolo spazio informativo nella reception della piscina per chi desidera saperne di più dei giochi e del mondo Special Olympics.

Lascia il tuo commento
commenti