Atletica

Triathlon, l'andriese Ribatti è vicecampione italiano: «Coronato un percorso ricco di soddisfazioni»

Grande risultato per il giovane atleta andriese, che ha corso i 2000m in 5'46"44

Altri Sport
Andria domenica 06 ottobre 2019
di Riccardo Alicino
Andrea Ribatti, Campionati Italiani Cadetti. Triathlon
Andrea Ribatti, Campionati Italiani Cadetti. Triathlon © Andrialive

Avevamo celebrato proprio nelle scorse ore gli atleti federiciani distintisi nelle attività sportive agonistiche durante l'ultimo periodo estivo, accolti a Palazzo di Città nella serata di Venerdi, ed ecco subito un altra soddisfazione per l'intera comunità andriese, una città che festeggia oggi un altro importante risultato in ottica sportiva.

Il Triathleta Andrea Ribatti, infatti, tesserato nell'All Tri Sports e in forza all'Asd Atletica Barletta 2010, si è aggiudicato, nella giornata di ieri, la medaglia d'argento ai Campionati Italiani Cadetti, ancora in corso a Forlì. Il 15enne Ribatti ha vinto la sua serie, quella con i migliori tempi di accredito, correndo i 2000m in 5'46"44, realizzando la sua seconda miglior tempistica stagionale, alle spalle del primo classificato, autore di una crono finale migliore di soli 8 decimi di secondo.

Molto soddisfatto, quindi, l'atleta andriese assieme al suo tecnico di Atletica Gaetano Dipace, per una stagione che ha visto Andrea in continua crescita, scalando rapidamente le tappe e passando a dominare le graduatorie nazionali nel 2019: «Dopo la vittoria mi sento di aver coronato un percorso, come quello di quest'anno, pieno di soddisfazioni, al quale mancava una medaglia di questa portata -dichiara Ribatti alla nostra redazione- Quello che mi fa rabbrividire è stato il passare dall'essere un perfetto sconosciuto in questo ambito, nel quale sono entrato circa due anni fa, all'essere il vice campione italiano. Proprio per questo -continua l'atleta andriese- spero che il mio futuro possa essere ancora ricco di sorprese e soddisfazioni, per le quali ci sarà ancora da lavorare con la stessa passione e perseveranza di sempre»


Lascia il tuo commento
commenti