Prima Divisione

Harakiri Pallacanestro Andria: sconfitta di misura a Minervino

Dopo un ottimo primo tempo, gli andriesi cedono il passo ai padroni di casa che vincono 60-53

Basket
Andria venerdì 21 dicembre 2018
di Alessio Tesse
Minervino Rocks-Hill - Pallacanestro Andria
Minervino Rocks-Hill - Pallacanestro Andria © Pallacanestro Andria

La quarta giornata del campionato di Prima Divisione FIP sancisce la seconda sconfitta consecutiva fuori dalle mura amiche della Pallacanestro Andria. Una partita persa negli ultimi minuti e conclusasi per 60 a 53 per i padroni di casa di Minervino.

Il quintetto base della formazione andriese vede: Capasso, Riitano, Lomuscio, Capozza e Caputo. Nel primo parziale gli andriesi offrono una buona prestazione e, grazie a una prova superlativa di Capasso, guida i cestisti andriesi sul 20 a 14. Ma il Rocks Hill non demorde e, grazie ai giovani Lamonarca e Santoro, portano i minervinesi sul -4: ma il secondo quarto termina comunque 32 a 28 per l’Andria.

Terzo periodo fatale sull’economia del gioco: si assiste a un black-out dei ragazzi guidati da coach Di Donna e il Minervino, dopo una lunga rincorsa, sorpassa gli avversari e si portano sul 46 a 40, con un parziale di 18-8. L’ultima frazione di gioco vede una reazione degli andriesi, ma nulla può contro la pragmaticità della formazione casalinga che porta a casa due punti preziosi e sale al secondo posto in clasifica in coabitazione dell’Apricena.

La Pallacanestro Andria ha fatto una prima parte di partita egregia, ma il terzo quarto rimane il tallone d’Achille della giovane formazione andriese, che dovrà sfruttare la sosta natalizia per migliorare l’aspetto mentale delle gare. Prossima partita domenica 6 gennaio contro il RAP Barletta alle 9.30 presso il Polivalente di via delle querce.

TABELLINO

MINERVINO ROCKS-HILL - PALLACANESTRO ANDRIA 60-53

MINERVINO ROCKS-HILL: Santoro 17, Tricarico 15, Ciani 14, Lamonarca 8, L’abbate 6, Cassano, Giocondo ne, Roccotelli, Di Vera ne, Fratepietro.

PALLACANESTRO ANDRIA: Riitano 24, Capasso 20, Lomuscio 3, Caputo 2, Luce 2, Loconte 2, Capozza, Miani, Carapellese, D’Urso.

Arbitri: Mazzilli e Piccione

Lascia il tuo commento
commenti