Baskin

Baskin, l'A.S.D Atletica Andria presenta i progetti sportivi per la stagione 2019/20

Ieri sera, presso la Sala Attimonelli, la presentazione ufficiale. In primo piano le collaborazioni con la scuola Cotugno e il Liceo Carlo Troya

Basket
Andria giovedì 27 febbraio 2020
di Riccardo Alicino
Presentazione ufficiale progetti baskin Atletica Andria
Presentazione ufficiale progetti baskin Atletica Andria © Riccardo Alicino/Andrialive

Sport, inclusione e attenzione al sociale. Si è tenuto nella serata di ieri, presso la Sala Conferenze Attimonelli, l’evento-presentazione dei progetti sportivi inclusivi dell’A.S.D. Atletica Andria. La società cestistica andriese, infatti, operante da ormai 25 anni sul territorio, ha intrapreso a partire da circa due anni la pratica del Baskin, lo sport di squadra che, ispirandosi alla pallacanestro, permette la totale inclusione nell’attività sportiva di ragazzi con disabilità, permettendo loro di giocare assieme a compagni normodotati.

La nuova annata è ormai entrata nel vivo e il sodalizio andriese ha stretto, per l'occasione, importanti connubi all'interno del territorio. Il club aveva già preso parte al progetto “Sport e Neurodiversità” e al programma ministeriale “Sport di tutti”, un modello d’intervento sportivo e sociale, per l’accesso gratuito allo sport, abbattendo barriere economiche e promuovendolo in tutte le fasce sociali. L'Atletica Andria vanta già due squadre, "Senior" (iscritta al Campionato Regionale Baskin Puglia) e Baskin Children. Al momento è in procinto di organizzare il primo torneo interscolastico di Baskin presso la Scuola Primaria D. Cotugno.

Rilevante, sotto questo punto di vista, il sostegno di Coni e Comitato Paralimpico, rappresentati rispettivamente dai delegati provinciali Antonio Rutigliano e Vincenzo Lionett: «La diffusione del Baskin nella nostra provincia procede nel migliore dei modi -dichiara Lionetti- L’atletica Andria ne è la lampante dimostrazione. Si tratta di un’opportunità nuova per coinvolgere i giovani nel mondo dello sport».

«Il Coni si occupa da sempre di promuovere lo sport in tutte le realtà sociali. Si sta lavorando bene, i numeri parlano chiaro. La Puglia è la seconda regione d'Italia con circa 6700 i partecipanti e 315 ass. sportive che praticano baskin».

Ancor più preziose, senza ombra di dubbio, le sinergie con il Liceo Classico Carlo Troya e la Scuola Primaria Domenico Cotugno: «Ho accettato con piacere l'invito dell'Atletica Andria, che usufruirà della nostra palestra negli orari pomeridiani -commenta il dirigente del Liceo Carlo Troya dott. Michelangelo Filannino- Alcuni nostri studenti, inoltre, svolgeranno ore di Alternanza Scuola-Lavoro partecipando e collaborando ai progetti inclusivi».

«Abbiamo sperimentato la pratica del Baskin con alcune classi dell’istituto già lo scorso anno, sia in orario curriculare, che extracurriculare -dichiara, invece, la dott.ssa Guarino, dirigente del 3° Circolo Cotugno- L’inclusione è fondamentale, la scuola deve attivarsi per accogliere i bisogni di tutti. Noi continuiamo a farlo, anche con importanti investimenti. Siamo soddisfatti ed entusiasti».

Una risposta positiva quella della cittadinanza andriese (in particolar modo delle agenzie educative) ad una piacevole novità del mondo dello sport, un veicolo promotore di cultura, una pratica che diventa spesso un vero e proprio stile di vita, favorendo l’inclusione a 360°, con la volontà di abbattere muri, barriere e confini codificati.

Lascia il tuo commento
commenti